Osti spiazzato: «Mi hanno offerto dieci portieri»

Osti Sampdoria Dodô Farias
© foto www.imagephotoagency.it

Il ds della Sampdoria Osti deve gestire la situazione portiere: «Me ne hanno offerto dieci». Ecco i nomi dei possibili successori di Viviano

Con il benservito che è stato comunicato a Emiliano Viviano, ormai vicino all’accordo con il Parma, la Sampdoria è alla ricerca di un estremo difensore cui affidare la porta blucerchiata per la prossima stagione. Tanti i nomi sulla lista del ds Osti – unico perno inamovibile, per il momento, della dirigenza doriana -, con la questione che andrà risolta al più presto, dato che, come noto, Giampaolo spinge per avere una rosa il più completa possibile già a partire dal ritiro estivo. Che la Sampdoria abbia un certo appeal, in questo senso, è confermato anche da una frase dello stesso Osti, riportata da Il Secolo XIX: «Mi hanno offerto dieci portieri», ha confessato il ds, che dovrà dunque decidere di comune accordo con l’allenatore doriano su quale profilo puntare per la prossima stagione. I nomi in ballo sono dunque molti: dai più quotati Skorupski e Sportiello a possibili outsider, estremi difensori che si sono proposti per mano dei propri agenti: un’alternativa intrigante potrebbe essere quella di Consigli del Sassuolo, che ha dimostrato di essere un numero uno affidabile. Ci sono poi i giovani Radu, Micai e Audero, protagonisti di ottime stagioni in Serie B con le maglie di Avellino, Bari e Venezia. E infine portieri altrettanto giovani che si sono ben disimpegnati in Serie A quest’anno come Nicolas, Meret, Cragno e, con alterne fortune, Scuffet. Osti e la Sampdoria sfogliano la margherita, la decisione va presa in tempi brevi.

Articolo precedente
Berisha SampdoriaBerisha tiene sulle spine la Sampdoria: il silenzio preoccupa
Prossimo articolo
Alvarez SampdoriaAlvarez annuncia l’addio: «Il Velez la mia priorità»