Percassi chiama Romei: arrivano le scuse dell’Atalanta

percassi atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

La vicenda di Gasperini non intacca i rapporti fra società: il presidente degli orobici chiama Corte Lambruschini per scusarsi

Il gesto inqualificabile di Gian Piero Gasperini durante Sampdoria-Atalanta, ripreso peraltro dalle telecamere, ha fatto il giro di tutti i giornali italiani. Nonostante il grande clamore suscitato dalla reazione rabbiosa del tecnico nerazzurro nei confronti del segretario generale della Sampdoria Massimo Ienca, lo stesso Gasperini non ha mai dato segni di particolare distensione, se non con un breve comunicato volto perlopiù ad evitare la stangata del Giudice Sportivo, obiettivo peraltro pienamente centrato.

A scusarsi realmente con la Sampdoria e con Ienca per quanto accaduto domenica al “Luigi Ferraris”, perciò, ci ha dovuto pensare il presidente dell’Atalanta in persona, Antonio Percassi, che ieri ha chiamato il vicepresidente blucerchiato Antonio Romei per stigmatizzare il gesto del proprio allenatore e confermare al tempo stesso i buoni rapporti fra le due società. A quel punto, Ienca ha risposto alle scuse contattando il figlio del presidente orobico, Luca Percassi. Pace fatta fra le due società dunque, non fra la Sampdoria e Gasperini, che certamente si vedrà arrivare la denuncia da parte di Ienca nei prossimi giorni.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!