Sagramola: “Zamparini? Non credo di incontrarlo…”

© foto www.imagephotoagency.it

 Il Secolo XIX ha intervistato Sagramola, braccio destro di Zamparini per otto anni e ora Amministratore Delegato della Sampdoria:”Bisogna imparare ad affrontare Zamparini. Ad esempio, parlargli al telefono è inutile, è sempre impegnato in altre faccende e si pone con atteggiamento di chiusura. Bisogna incontrarlo per capire. Non credo di incontrarlo in campo, lui durante le partite o prende un taxi e gira per la città o gira intorno allo stadio, a piedi. Dopo il Palermo ci sarà il Derby, una gara che ho sempre vissuto in lontananza ma mi ha intrigato per la carica emotiva. Anche la partita contro il Plaermo sarà affascinante da questo punto di vista.”. Detto questo una battuta su Cavani e sulla situazione del Palermo:”Arrivò per 4 milioni e partì per 17, sapevamo quanto fosse introverso fuori dal campo e generoso in partita, quando, da attaccante, te lo trovavi a difendere al limite della propria area. Non segnava molto da noi. Il Palermo è a fine ciclo. Per ricominciare serve vendere pezzi pregiati e reinvestire, ma il tutto non può essere fatto in un’estate.”.

Articolo precedente
Tedeschi: “Giusto trattenere Ferrara”
Prossimo articolo
Il nuovo stadio alla Fiera, si o no?