Stefano Rissetto (Corriere Mercantile): “i tifosi della Sampdoria possono stare tranquilli”

© foto www.imagephotoagency.it

In un’intervista rilasciata a ilsussidiario.net, Stefano Rissetto, giornalista del Corriere Mercantile per quanto riguarda le vicende blucerchiate, ha esaminato la situazione in cui verte la Sampdoria, a partire dalla conferma un po’ a sorpresa di Ciro Ferrara, dopo la 6 sconfitte consecutive: “La fiducia in Ferrara non sarà soltanto a parole: la società, con il vicepresidente vicario in prima fila, ha deciso di proseguire con la scelta fatta in estate, Ferrara rimarrà il tecnico perché la dirigenza ha scelto lui per un nuovo progetto”.

 

Molti tifosi a fine partita si auspicavano un esonero di Ferrara con il ritorno di Beppe Iachini, cosa non avvenuta, in futuro è una mossa che la società farebbe? Rissetto la pensa così: “Posto che tutto potrebbe succedere nel calcio d’oggi, mi sembra incompatibile un ritorno di Iachini proprio perché la società lo ha mandato via per aprire un certo tipo di progetto con un allenatore totalmente diverso”.

 

Sembra un film già visto quello di Ferrara su una panchina di serie A, alla seconda esperienza nel massimo campionato dopo la parentesi negativa alla Juventus, iniziata però col botto come a Genova: “Non credo sia giusto paragonare le due esperienze, perché la Juventus aveva altri traguardi da centrare” e prosegue dicendo: “e poi nel mezzo Ferrara ha aumentato il proprio bagaglio con l’esperienza in Under 21”.

 

Si parla già di mercato di riparazione, spuntano già i primi nomi a riguardo, Rissetto è convinto che la società si muoverà efficacemente in sede di mercato: “Io credo che la società farà di tutto per aiutare la Sampdoria, anche un intervento massiccio durante il calciomercato di gennaio, insomma, i tifosi della Sampdoria possono stare tranquilli, la famiglia Garrone non mancherà di aiutare la squadra e il tecnico con rinforzi all’altezza, se saranno necessari. Non va dimenticato che già l’anno scorso il calciomercato di gennaio fu importante nel miglioramento della squadra con gli arrivi di Berardi, Renan, Juan Antonio ed Edér, elementi importanti della rosa attuale”.

 

11 giornate e l’umore nell’ambiente non è dei più tranquilli, nonostante un avvio brillante, sotto accusa al momento il DS Pasquale Sensibile: “Dopo le prime cinque giornate in cui la Sampdoria non aveva mai perso, questi discorsi disfattisti non esistevano. Si tratta solo di tornare all’agognata vittoria, che manca da quasi 2 mesi”.

 

Articolo precedente
Giudice Sportivo: ammenda a Marcelo Estigarribia
Prossimo articolo
Sindaco Doria: “Brutto momento per le genovesi, ma…”