Vialli vuole la Samp e sfida Aquilor. Intanto l’advisor…

Sampdoria cannonieri Vialli
© foto www.imagephotoagency.it

La cessione della Sampdoria è arrivata a un punto di svolta: in settimana si decide la sfida tra Vialli e il fondo inglese Aquilor

Siamo entrati nella settimana decisiva per la cessione della Sampdoria. Tra mercoledì e venerdì si potrebbe arrivare a un punto di svolta nella sfida a distanza tra il gruppo di Gianluca Vialli e il fondo inglese Aquilor, guidato da Stephane Mardel. Nonostante le smentite continue da parte del presidente Massimo Ferrero e i tweet ambigui di Enrico Mantovani, la trattativa prosegue senza sosta con l’obiettivo di concludersi entro la fine del campionato di Serie A. Qui gioca un ruolo fondamentale Mediobanca, l’istituto scelto da Ferrero come advisor che ha già aggiornato la due diligence (l’analisi dei conti) e preso contatto con tutti i potenziali acquirenti.

Come riporta il Secolo XIX, Mediobanca valuterà dunque ogni proposta economica in accordo con la Sampdoria. La sensazione è che York Capital Management spingerà sull’acceleratore grazie a Vialli, che vuole a tutti i costi diventare il numero uno della società che gli ha permesso di diventare uno degli attaccanti più forti al mondo. In tal senso va considerato un possibile aumento dell’offerta. Attenzione però alla risposta di Aquilor, che – seppur in leggero svantaggio – avrebbe mostrato grande interesse per la Sampdoria.