Pagelle Samp-Chievo 1-1: ritmi balneari, Regini colpevole

Regini sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Una Sampdoria a ritmi bassi trova il vantaggio e si fa raggiungere dal Chievo, ma non arriva lo spunto per raccogliere i tre punti: le pagelle

Puggioni 6 – Si prende qualche rischio di troppo nella gestione del pallone, ma i suoi dribbling vanno a buon fine. Sul gol non sembra avere colpe particolarmente pesanti, mentre l’ordinaria amministrazione è svolta senza problemi (per fortuna della Sampdoria).

Sala 6 – Meglio del suo collega dall’altra parte del campo, ma non rimarrà tra le prestazioni più scintillanti della sua carriera. Trova la sufficienza per mancanza di avversari.

Silvestre 6.5 – Il migliore del quartetto difensivo, vitale nel salvataggio sul tiro-cross di Inglese sul finire del primo tempo. In generale sempre attento, nonostante un ritmo blando.

Regini 5 – Giampaolo dice che Simic non è pronto e tendiamo a credere più all’allenatore che ad altri, all’uomo che segue le vicende del campo tutti i giorni. Verrebbe però da chiedersi qual è l’alternativa: anche oggi una rete regalata con l’ennesimo fuorigioco sbagliato, un’abitudine che diventa quasi lapalissiana nel ruolo di centrale anziché di terzino sinistro. Come disse Mourinho, por qué?

Pavlovic 5.5 – Era un’occasione per scalzare Dodò dalle gerarchie ed è arrivata una prestazione poco convincente. Sempre timoroso anche nelle poche occasioni in cui il Chievo affonda, non dà qualcosa di più in proiezione offensiva. I suoi piazzati sono merce rara, ma non sufficiente per giustificare la sua presenza in campo.

Barreto 6 – Ha la palla del 2-0, ma Sorrentino gli nega la gioia del gol deviando il suo destro in corner. A parte quell’occasione, però, lo si vede poco. Fortuna che anche Radovanovic sembra avere la testa altrove.

Torreira 6 – Sempre pronto in mezzo al campo, ma trova un fiero avversario in De Paoli: bel duello tra giovani, finito con l’onore delle armi per entrambi. Le voci di calciomercato e il ritmo balneare non hanno forse aiutato il suo giro-palla. Peccato per il palo finale: sarebbe stato il primo gol in A per la Sampdoria…

Linetty 5.5 – Partita senza infamia né lode: Castro non è il più semplice dei clienti e il polacco non spicca per brillantezza in questa gara (dal 12′ s.t. Praet 5.5 – Ci si aspetta di più. Nel finale di campionato avrebbe dovuto tirar fuori gli artigli, invece è sembrato più distante dal gioco e dal cuore della Samp).

B. Fernandes 5 – Male male. Se escludiamo il destro al 10′ che costringe Sorrentino a una parata a terra, non c’è altro da ricordare. Peccato, perché oltre all’autonomia limitata dal punto di vista atletico, il portoghese avrebbe bisogno di una prestazione scintillante. Sarà un caso, ma il declino di prestazioni della Samp è collegato anche al brutto periodo che sta passando dal punto di vista delle prestazioni (dal 34′ s.t. Djuricic s.v. – Le turbine del suo motore girano a velocità ridotta e crea solo un po’ di scompiglio).

Schick 5.5 – Anche oggi piccolo mattoncino nel vantaggio, con il lancio per Quagliarella da cui nascerà l’1-0. Tuttavia, il fatto di essere la seconda punta con Muriel – quindi senza nessuno che tenga alta la squadra e/o distragga i centrali clivensi – permette al Chievo di alzarsi e neutralizzarlo. L’unica occasione, nel finale, trova un piattone sbilenco che finisce fuori.

Quagliarella 6.5 – Gol numero 11 in campionato, come Patrik Schick, uno in più di Luis Muriel. Bravo a sfruttare l’errore di un distratto Sorrentino, segna l’1-0; sportellate come suo solito, ma purtroppo una botta al costato lo costringe a uscire (dal 28′ p.t. Muriel 5.5 – Contro il Chievo ci si dovrebbe aspettare di più, ma il colombiano non gioca da un mese e mezzo e la Samp non riesce a sfondare contro il baricentro basso dei gialloblu. Ergo anche lui non può farci più di tanto, specie se al rientro dopo un lungo periodo d’inattività).

Chievo Verona (4-3-1-2):
Sorrentino 5; Cacciatore 6, Cesar 6, Gamberini 5.5 (dal 28′ s.t. Frey 6), Gobbi 5.5; Castro 6, Radovanovic 5.5, De Paoli 6.5; Bastien 5.5; Inglese 6.5, Pellissier 5 (dal 24′ s.t. Gakpé 5.5).

Condividi
Articolo precedente
ferrero sampdoriaMoviola Sampdoria-Chievo: nessun fallo sul gol di Quagliarella
Prossimo articolo
IngleseSampdoria-Chievo 1-1: pagelle e tabellino