Pedone: «Orgoglioso dei miei ragazzi, spero esordiscano stasera»

pedone sampdoria primavera
© foto Mattia Bronchelli

Esclusiva SampNews24 – Pedone commenta la vittoria dei suoi ragazzi contro il Trapani: «Siamo stati bravi a non mollare, per noi arrivare alle Final Eight sarebbe il coronamento del lavoro svolto in tutto l’anno»

Grande vittoria, quella dei ragazzi della Primavera blucerchiata contro il Trapani quest’oggi: un 2-1 in rimonta che avvicina ulteriormente Baumgartner e compagni all’obiettivo delle Final Eight, anche se tutto si deciderà la prossima settimana nella partita contro il Latina. Lo sa bene mister Pedone, che ai nostri microfoni ha commentato a caldo la vittoria dei suoi ragazzi: «E’ stata una partita combattuta, anche se il Trapani era dietro in classifica era comunque una partita da giocare, poi abbiamo preso quel gol che ci ha messo un po’ di apprensione, ma siamo stati bravi a non mollare, a stare ordinati e a costruire tante palle-gol. Il gol della vittoria è un premio per i ragazzi». Nonostante le molte assenze – Krapikas, Tomic, Tessiore e Balde convocati con la prima squadra – le cose sono andate comunque bene: «Io alleno tutti i ragazzi allo stesso modo, ho fiducia in loro. Per noi è un motivo d’orgoglio che quattro ragazzi della Primavera vadano con la prima squadra, mi auguro possano esordire. Per quanto riguarda la partita di oggi, è normale che qualche ragazzo che non giocava da un po’ è dovuto subito entrare in partita, per noi è anche un metro di giudizio per valutare i ragazzi, che hanno sempre avuto la mia fiducia».

OBIETTIVO FINAL EIGHT – Adesso arriva l’ultimo impegno della stagione contro il Latina, che potrebbe consentire ai blucerchiati l’accesso diretto alle Final Eight: «Contro il Latina sarà una partita come quella di oggi, anche se loro non hanno niente da perdere sarà difficile, starà a noi imporre il nostro gioco e mettere in campo ciò che sappiamo fare, la nostra qualità e il nostro talento. Andremo lì per fare la nostra partita così come abbiamo sempre fatto, sia con le squadre di vertice che con quelle un po’ più indietro in classifica. Le Final Eight rappresenterebbero il coronamento del lavoro svolto tutto l’anno, un pregio per il club e una soddisfazione per noi che lavoriamo con i ragazzi perchè sono tanti anni che la Primavera della Sampdoria non arriva alle Final Eight anche se la concorrenza è molto agguerrita, perchè ci sono Milan, Fiorentina e il Verona, anche se è un po’ più indietro. Vediamo cosa succede, noi pensiamo a noi, poi se la fortuna ci darà una mano, meglio ancora».

Dalla nostra inviata Faralli Francesca 

Condividi
Articolo precedente
ferreroFerrero: «Altra Samp prima di me. Schick? Che errore venderlo»
Prossimo articolo
amuzie primavera sampdoriaLa rivincita di Amuzie: scartato da Giampaolo, decisivo per Pedone