Garrone: «Riquelme alla Samp? Possibilità sfumata»

© foto www.imagephotoagency.it

L’ex presidente blucerchiato Edoardo Garrone parla del suo periodo alla Samp e di quell’affare mai realizzato con Riquelme

Juan Román Riquelme è stato uno dei più grandi giocatori che il Sud America abbia mai prodotto. Nonostante una carriera trascorsa anche in Europa (tra Barcellona e Villarreal), forse l’impatto più forte al Boca Juniors, dove ha vinto diversi trofei e fatto la storia tramite le sue giocate. La cosa più incredibile è che ci sarebbe potuta essere una terza esperienza europea: quella possibilità era chiamata Sampdoria. Era l’estate del 2012, quella successiva all’incredibile promozione in A tramite i play-off; il club di Corte Lambruschini, mantenuta la promessa (pur soffrendo) di uscire dalla B, pensa a un colpo internazionale dopo aver acquistato Sergio Romero l’estate precedente. Proprio il portiere dell’Albiceleste aveva sponsorizzato l’arrivo del regista argentino. In fondo, Riquelme aveva appena annunciato l’addio al Boca – salvo poi tornarci sei mesi più tardi – dopo aver perso la finale di Copa Libertadores contro il Corinthians. Ai microfoni di Telenord, l’ex patron del Doria Edoardo Garrone ricorda l’opportunità di portare Riquelme nella Genova blucerchiata: «Ci fu la possibilità di portare Riquelme alla Sampdoria, ma poi non se ne fece nulla perché c’erano dei problemi di carattere burocratico. Era in fase discendente, ma restava comunque un grandissimo campione».

Condividi
Articolo precedente
garrone sampdoriaGarrone: «Ferrero più pragmatico di quanto appaia. Giampaolo mi fa impazzire»
Prossimo articolo
Bologna, i convocati per il Milan: ci sono i diffidati Maietta e Pulgar