Bologna-Sampdoria, le pagelle: centrocampo bocciato e attacco sterile

torreira sampdoria moviola
© foto Valentina Martini

Bologna-Sampdoria, le pagelle: blucerchiati a fari spenti. Dolori sulle fasce, centrocampo in difficoltà

Viviano 5 – Non trattiene il pallone sul quale si avventa Verdi mentre è incolpevole sul secondo gol: Mbaye è lasciato da solo in area a saltare sul calcio d’angolo. Nell’uno contro uno con Okwonkwo, nel secondo tempo, è il rossoblù ad avere la meglio.

Bereszynski 6 – Cerca di far salire la squadra con molta fatica: in mezzo non si passa, sulla fascia si soffre. Nel secondo tempo fa piovere un sacco di cross in area prima di essere sostituito, peccato che nessuno venga utilizzato concretamente (dal 20′ st. Alvarez 5 – Perde il pallone che Donsah fa suo e inizia l’azione da gol di Okwonkwo).

Ferrari 5,5 – Tanto nervosismo che gli costa anche un giallo. Sul terzo gol tiene in gioco Okwonkwo.

Silvestre 6 – Tanto impegno da parte del veterano blucerchiato ma patisce anche lui la manovra del Bologna. È il primo a cerca di far ripartire la Sampdoria che però, davanti, è poco produttiva.

Strinic s.v. – Esce dopo nemmeno dieci minuti di gioco per un problema muscolare, peccato si perda Verdi sulla respinta di Viviano (dal 8′ pt. Murru 4,5 – Regala il corner e si perde Mbaye sulla finalizzazione dello stesso a rete).

Verre 5 – Oggi non incide come invece era riuscito a fare nella partita contro la Juventus. Tanti passaggi sbagliati e nessuna conclusione degna di nota a parte il palo nel secondo tempo.

Torreira 5,5 – Costantemente raddoppiato non riesce a manovrare l’azione di gioco blucerchiata e di questo risente tutta la squadra.

Barreto 5 – In una partita nata male il suo apporto alla gara non è dei migliori.

Ramirez 5 – Forse patisce il ritorno a Bologna contro la sua ex squadra. L’impegno lo mette, quello che oggi non funziona è la concretezza (dal 1′ st. Caprari 5 – Inserito per aumentare la potenzialità offensiva dei blucerchiati non riesce a concretizzare).

Quagliarella 5 – È quello che cerca di costruire più azioni per arrivare al gol, purtroppo però la rete non arriva.

Zapata 5 – Tocca tre palloni, conquista una punizione interessante ma non riesce ad incidere. Scompare completamente nel secondo tempo.