Calcioscommesse: Negato il patteggiamento a Gianello

© foto www.imagephotoagency.it

Questa mattina è iniziato il procedimento di primo grado per i fatti di Sampdoria-Napoli dove Matteo Gianello, terzo portiere del Napoli, aveva tentato una combine con due compagni di squadra, Paolo Cannavaro e Gianluca Grava che poi rifiutarono di prenderne parte e che sono imputati per omessa denuncia, mentre la società Napoli calcio lo è per responsabilità oggettiva e rischia fino a 2 punti di penalizzazione da scontare in questa stagione.

L’ex portiere del Napoli ha richiesto il patteggiamento a 16 mesi di squalifica ma “la richiesta di patteggiamento non può essere accolta in quanto dagli atti non emergono elementi di collaborazione fattiva tali da consentire l’applicazione dell’articolo 24”, rfiutata quindi la richiesta di Gianello.

In aula non erano presenti gli altri due giocatori azzurri che però stando a quanto riportato da calciomercato.it non richiederanno patteggiamenti.

In serata potrebbe già arrivare la sentenza di primo grado.

Articolo precedente
Garrone rilancia sullo stadio di proprietà: “Sarà una cittadella dello Sport”
Prossimo articolo
Seguite il Live di Sampdoria Udinese su SampNews24