Geometrie, potenza, precisione: Zajc può essere un crack

Zajc Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria, occhi su Miha Zajc dell’Empoli: il trequartista sloveno classe ’94 può essere una scommessa vincente

C’è grande fermento dalle parti di Corte Lambruschini in questi giorni: le festività non hanno infatti impedito agli uomini mercato della Sampdoria di tenere monitorati alcuni giocatori interessanti, che potrebbero fare al caso della squadra allenata da Giampaolo per questa o per la prossima stagione. Oltre a Bartolec, Farias e Bessa, un altro giocatore è finito nel mirino di Osti e Pradé: si tratta di Miha Zajc, giovane centrocampista di proprietà dell’Empoli per il quale il club doriano avrebbe già pronta una strategia messa in atto altre volte, in occasione dell’acquisto di calciatori giovani: prelevare il cartellino del giocatore a gennaio e lasciarlo in prestito fino al termine della stagione, come si è già fatto con Torreira, Capezzi e Verre.

Zajc, classe ’94 sloveno, è arrivato all’Empoli a gennaio 2017 dall’Olimpia Lubiana, club nel quale il giovane centrocampista è cresciuto, facendo tutta la trafila delle giovanili slovene, dall’Under 17 all’Under 21, fino ad arrivare alla Nazionale maggiore. Lo scorso anno, nel girone di ritorno, Zajc ha giocato poco, mettendo a referto 5 presenze in campionato, condite da un gol e un assist. Quest’anno, invece, il centrocampista si è caricato letteralmente la squadra sulle spalle: fra campionato e Coppa Italia sono 22 i gettoni collezionati, impreziositi da 4 gol e 6 assist. Zajc ha giocato sempre da trequartista, ma è in grado di occupare anche gli slot centrali del campo.

Giocatore di grande qualità, è in possesso di una visione di gioco non comune, abile e preciso nei lanci lunghi, dotato di un destro potente e, soprattutto, è un grande specialista sui calci piazzati, fondamentale nel quale la Sampdoria è certamente scoperta. Un giocatore accostabile, fatte le dovute proporzioni, a Bruno Fernandes. Il costo del suo cartellino su aggira adesso intorno ai 3 milioni, ma il prezzo potrebbe lievitare velocemente. La Sampdoria deve sbrigarsi, se vuole assicurarsi un giocatore che, per quanto ha fino ad ora fatto vedere, può davvero essere destinato a diventare un piccolo crack.