Il Collettivo IncUdine alza la voce: “Noi eravamo a Genova”

© foto www.imagephotoagency.it

La storia dell’unico tifoso dell’Udinese presente nel settore ospiti lunedì sera ha sicuramente fatto scalpore, ma a qualcuno non è piaciuto che si raccontasse di quest’aspetto romantico, sottolineando che la realtà era ben diversa. A Genova, a quanto sembra, erano presenti ben altri tifosi dell’Udinese, che però sono rimasti fuori dai cancelli non essendo in possesso dei biglietti per accedere allo stadio Ferraris. 

Parliamo del Collettivo IncUdine, che ha sempre seguito in trasferta la squadra alzando il drappo per l’Udinese nonostante i divieti di trasferta e la battaglia contro la Tessera del Tifoso. Mentre, quindi, l’unico tifoso dell’Udinese diventa un simbolo per dire “no” al calcio moderno, la tifoseria bianconera, tramite il sito DallaParteDelTorto.tk, conferma la propria presenza. Finché, però, si andrà in trasferta e si resterà fuori dagli stadi perché privi della Tessera resterà difficile poter sostenere la propria squadra tra le mura avversarie.

Articolo precedente
Il Catania si prepara per ricevere la Samp
Prossimo articolo
Per Juan Antonio possibile ritorno in Argentina