Milan-Sampdoria 1-0, sintesi e tabellino

milan-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Sampdoria, Serie A 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Serata da dimenticare per la Sampdoria, sovrastata dallo strapotere fisico e tecnico di un Milan sempre in partita. Dopo appena 6′ Viviano para il rigore calciato da Rodriguez, ma al 13′ Bonaventura prende il tempo a tutti e si inserisce in area per l’1-0. Il match è un susseguirsi di occasioni per il Milan, provenienti quasi tutte dai piedi di un incontenibile Calhanoglu, sfortunato nella traversa colpita a inizio ripresa. L’unico reale pericolo creato dalla Sampdoria arriva nei minuti finali, quando Caprari, servito a meraviglia da Quagliarella, si divora un gol davanti a Donnarumma. Rimane il dubbio per un fallo di mano in area da parte del rossonero Calabria, giudicato involontario dal VAR ma che avrebbe in realtà dovuto portare al penalty per la Samp. La vittoria di stasera permette così alla squadra di Gattuso di agganciare i blucerchiati a quota 41 punti in classifica e rientrare nella lotta per l’Europa League.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE!
CLICCA QUI PER LA MOVIOLA DEL MATCH!

Milan-Sampdoria 1-0: tabellino

MARCATORI: p.t. 13′ Bonaventura.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Montolivo (dal 39′ s.t. Locatelli), Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone (dal 27′ s.t. André Silva), Calhanoglu. A disposizione: Donnarumma A., Guarnone, Abate, Antonelli, Gomez, Musacchio, Zapata, Mauri, Borini, Tsadjout. Allenatore: Gattuso.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto (dal 9′ s.t. Verre), Torreira, Linetty; Ramirez (dal 26′ s.t. Kownacki); Quagliarella, Zapata (dal 9′ s.t. Caprari). A disposizione: Krapikas, Tozzo, Andersen, Alvarez, Strinic, Regini, Capezzi, Tessiore, Ercolano. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Doveri di Roma. Assistenti: Lo Cicero e Vivenzi di Brescia. Quarto ufficiale: La Penna di Roma. VAR: Mazzoleni di Bergamo. AVAR: Paganessi di Bergamo.

NOTE: ammoniti al 39′ p.t. Linetty, all’8′ s.t. Ferrari, al 25′ s.t. Bonaventura e al 33′ s.t. Verre; recupero 1′ p.t e 3′ s.t.

Milan-Sampdoria: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Nella seconda frazione di gioco, il protagonista indiscusso è Calhanoglu, dai cui piedi provengono quasi tutti i pericoli per la Sampdoria, sempre in costante affanno: prima una traversa colpita, poi una punizione terminata di poco fuori, e infine un gran tiro dalla distanza parato da Viviano, fanno andare il turco vicino al raddoppio. A pochi minuti dal termine è ancora il portiere blucerchiato a rendersi protagonista con una grande parata su Calabria, parata che rischia di rivelarsi decisiva poco dopo, quando Caprari si ritrova a tu per tu con Donnarumma: servito a meraviglia da Quagliarella, l’attaccante, subentrato a uno spento Zapata, spara il pallone a lato del palo e si divora il pareggio. Troppo tardi per tentare di raddrizzare il risultato, a San Siro finisce 1-0-

45’+3′ Non c’è più tempo! Doveri fischia la fine di Milan-Sampdoria! I rossoneri vincono 1-0 e agganciano il sesto posto

45’+1′ Quagliarella prova a beffare Donnarumma dalla distanza, ma il tentativo non va a buon fine

45′ Saranno 3 i minuti di recupero

44′ OCCASIONE SAMPDORIA! Quagliarella dalla sinistra crossa in mezzo per Caprari, che a due passi dalla porta si divora un gol già fatto!

42′ OCCASIONE MILAN! Grande parata di Viviano su Calabria, a tu per tu con il portiere blucerchiato!

41′ Il Milan reclama un calcio di rigore, ma il contatto in area tra Bereszynski e Calhanoglu non presenta gli estremi per assegnare il penalty

39′ Fuori Montolivo, dentro Locatelli

37′ Bereszynski costretto ad atterrare Bonaventura: calcio di punizione per il Milan vicino al limite dell’area

36′ Donnarumma esce in tempo su Kownacki, che si stava infilando tra la coppia di centrali rossoneri

35′ Caprari pescato benissimo da Verre, ma Bonucci si supera e lo chiude scivolando pulito sul pallone

33′ Verre ammonito per un intervento in ritardo su Calabria

32′ La Sampdoria è in difficoltà, ormai difende solamente

30′ OCCASIONE MILAN! Gran tiro dal limite di Calhanoglu, Viviano para e devia in corner!

29′ Quagliarella crossa per Kownacki in mezzo, ma il polacco viene anticipato da un ottimo intervento di Bonucci

28′ Bel tiro dalla distanza di Suso, ma troppo centrale: Viviano para senza problemi

27′ Gattuso risponde richiamando in panchina Cutrone: spazio ad André Silva

26′ Giampaolo spende l’ultimo cambio: entra Kownacki, fuori Ramirez

25′ Giallo a Bonaventura per simulazione: in area di rigore, il centrocampista si lascia cadere fra due avversari

23′ Bonucci sbaglia e regala un contropiede alla Sampdoria, ma Linetty sbaglia l’ultimo passaggio non riuscendo a servire gli attaccanti

22′ Buona chiusura di petto di Ferrari, costretto a mettere in angolo il pallone

21′ OCCASIONE MILAN! Cutrone pericolosissimo in rovesciata! L’attaccante prende il tempo a Ferrari e riesce a esibirsi nell’acrobazia, ma senza trovare la porta

19′ Buona manovra della Sampdoria, che però non riesce a superare la trequarti

17′ Bereszynski va al cross: Caprari salta ma viene anticipato

16′ Brutto fallo di Verre ai danni di Rodriguez: calcio di punizione per il Milan

15′ Dominio Milan, che mantiene il possesso del pallone

13′ OCCASIONE MILAN! Suso calcia al volo da distanza ravvicinata, ma non centra la porta!

12′ Linetty apre a memoria per Bereszynski, ma sbaglia la misura del passaggio e regala una rimessa laterale al Milan

11′ Viviano regala un corner agli avversari

10′ OCCASIONE MILAN! Calanhoglu batte un calcio di punizione da lontano, che per poco non finisce dritto in porta!

9′ Doppio cambio per la Sampdoria: Barreto e Zapata rilevati da Verre e Caprari

8′ Ammonito Ferrari per un fallo su Suso

6′ OCCASIONE MILAN! Che traversa di Calhanloglu! Il numero 10 rossonero salta due avversari e va al tiro, ma il legno gli dice di no

5′ Disimpegno pericoloso da parte della Sampdoria, che alla fine esce dalla propria area palla al piede

3′ Calabria chiude in fallo laterale, la Sampdoria sembra più aggressiva rispetto al primo tempo

1′ Filtrante di Quagliarella fuori misura per Linetty, che non può arrivarci

1′ Doveri fischia l’inizio del secondo tempo del Milan-Sampdoria!

21,50 Problemi con la bandierina dell’assistente Lo Cicero, a bordo campo per aggiustarla.

SINTESI PRIMO TEMPO – Primi 45′ da cancellare per la Sampdoria, che a San Siro rischia di andare sotto 1-0 dopo solamente 6′. Per fortuna, Viviano para l’ennesimo rigore e nega a Rodriguez la gioia del gol. Al 12′, però, ci pensa Bonaventura ad aprire le marcature, inserendosi bene in area e prendendo il tempo a tutti. A 10′ dall’intervallo, la Sampdoria recrimina con ragione un rigore per un fallo in mano da parte di Calabria, ma il VAR giudica l’intervento del difensore involontario. Quando, con fatica, il primo tempo sembra ormai volgere al termine senza ulteriori complicazioni, la Sampdoria subisce il raddoppio con la rete di Bonucci, poi annullata per posizione di fuorigioco. Per Giampaolo ci sarà molto da lavorare negli spogliatoi, la Sampdoria non è mai stata pericolosa.

45’+1′ Termina qui il primo tempo di Milan-Sampdoria! 1-0 all’intervallo

45′ Il Milan perde palla davanti alla propria area e Zapata raccoglie per servire Barreto: il paraguaiano sceglie la soluzione personale, ma la conclusione termina a lato

43′ Annullato un gol a Bonucci: fuorigioco del difensore rossonero, che da due passi aveva infilato Viviano

43′ Zapata ferma fallosamente l’azione del Milan: calcio di punizione per il Milan

41′ Sampdoria in affanno, il Milan spinge e trova varchi con facilità

39′ Primo giallo del match per Linetty, troppo duro su Biglia

37′ L’intervento di Calabria giudicato involontario: niente calcio di rigore per il Doria

36′ Zapata raccoglie un pallone in area, ma c’è un sospetto tocco di braccio in area da parte di Calabria: Doveri sta verificando

35′ Calanhoglu fa quello che vuole in mezzo al campo, poi si accentra e va al tiro dalla distanza: Viviano para in due tempi

34′ Batti e ribatti in area, alla fine Bonucci spazza in fallo laterale

31′ Ramirez graziato da Doveri: intervento scomposto su Montolivo, ma niente ammonizione

28′ Zapata effettua un retropassaggio sbagliato che finisce tra i piedi dei rossoneri: il tiro di Calanhoglu è deviato e termina in angolo

27′ Tiro deviato di Torreira: corner a favore della Samp

26′ Spazi chiusi per la Sampdoria, che fa fatica a inanellare passaggi

23′ Calcio d’angolo a favore del Milan

22′ Altro fallo di mano di Murru, questa volta a metà campo

19′ Il Milan assedia per 30 secondi l’area di rigore avversaria, ma il tutto si conclude con un tiro alle stelle di Biglia

18′ Bereszynski crossa per Zapata: il colombiano raccoglie e colpisce di testa, ma la conclusione è troppo debole e Donnarumma fa suo il pallone

17′ Cutrone tenta la girata di testa, ma non inquadra la porta

16′ Bereszynski in affanno scaraventa il pallone in fallo laterale

15′ Fallo di Suso su Murru: la Sampdoria prende fiato

12′ VANTAGGIO MILAN! Suso scende sulla destra e crossa in mezzo: Bonaventura spunta da dietro e infila Viviano!

11′ Suso salta di netto Murru, poi sulla linea di fondo viene fermato dalla chiusura di Ferrari

10′ Murru va al cross, Quagliarella non riesce ad arrivare all’impatto per poco

9′ Ramirez atterrato da Montolivo: calcio di punizione per la Sampdoria

6′ PARA VIVIANO! Ancora Viviano, ancora un calcio di rigore parato. Rodriguez si arrende al portiere blucerchiato!

5′ Netto fallo di mano di Murru: calcio di rigore per il Milan!

4′ Zapata guadagna fallo ed evita che il Milan recuperi un pallone pericoloso

2′ Bonaventura pescato bene da Montolivo, ma il suo colpo di testa è troppo debole per impensierire Viviano

2′ Primo corner a favore del Milan

1′ Quagliarella servito da Murru, ma l’azione si ferma per fuorigioco

1′ Doveri fischia l’inizio di Milan-Sampdoria!

20,44 Milan e Sampdoria escono dal tunnel degli spogliatoi. Fra pochi minuti avrà inizio la sfida!

20,43 Grande colpo d’occhio nel settore ospiti di San Siro: i tifosi della Sampdoria sono più di 1500.

20,35 Dieci minuti al fischio d’inizio di Milan-Sampdoria. Il presidente blucerchiato Massimo Ferrero ha seguito l’intero riscaldamento dei suoi da bordo campo e ha più volte tastato il terreno di gioco, prima di fare il segno della croce.

Milan-Sampdoria, formazioni ufficiali: Zapata in attacco, Montolivo per Kessié

MILAN (4-3-3): Donnarumma G.; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Montolivo, Biglia, Bonaventura; Suso, Cutrone, Calhanoglu. A disposizione: Donnarumma A., Guarnone, Abate, Antonelli, Gomez, Musacchio, Zapata, Locatelli, Mauri, Borini, André Silva, Tsadjout. Allenatore: Gattuso.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Andersen, Caprari, Alvarez, Strinic, Regini, Verre, Capezzi, Tessiore, Ercolano, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Doveri di Roma. Assistenti: Lo Cicero e Vivenzi di Brescia. Quarto ufficiale: La Penna di Roma. VAR: Mazzoleni di Bergamo. AVAR: Paganessi di Bergamo.

Milan-Sampdoria: probabili formazioni e prepartita

20,20 Fabio Borini nel prepartita ai microfoni di Milan TV: «Serve continuare sulle ultime gare ed aggiungere qualcosa in più. La Sampdoria viene qua per vincere, sono in forma e stanno avendo buone risposte. Speriamo di far loro uno sgambetto. Goal? Fiducia ne ho sempre avuta, mi danno continuità e calma»

20,18 Il ds della Sampdoria Carlo Osti a Premium Sport: «Dietro la Sampdoria ci sono squadre più attrezzate che vogliono superarci, ma noi siamo tranquillissimi. Ferrero innamorato di Cutrone? Se dovessimo prendere tutti i giocatori di cui si innamora bisognerebbe innalzare il numero massimo x ogni rosa»

20,15 Fabio Quagliarella nel prepartita ai microfoni di Milan TV«Il Milan ora è più difficile da affrontare ed è in salute. Serve la Samp migliore per affrontare questa squadra. Difesa rossonera? Ogni partita è una storia diversa. Dobbiamo sfruttare al massimo ogni minima occasione che avremo. Serve essere cinici. Il nostro obiettivo in campionato è quello che stiamo cercando di raggiungere, l’Europa. Siamo lì e proviamo ad esserci fino alla fine. Donnarumma? È un grande portiere, poi è mio compaesano. Ci facciamo valere e gli auguro un grande futuro»

Manca ormai poco al fischio di inizio di Milan-Sampdoria, una partita fondamentale sia per i padroni di casa, distanti 3 punti dai blucerchiati e desiderosi di raggiungere il sesto posto, che per gli ospiti, che andranno a “San Siro”, come detto dal tecnico doriano Giampaolo, non certo per difendere il pareggio ma per fare la propria partita. Vediamo dunque quali potrebbero essere le formazioni che scenderanno in campo questa sera alle 20:45, iniziando dal Milan. Gattuso confermerà praticamente in blocco la formazione che ha giocato in Europa League contro il Ludogorets, con l’unica defezione di Kessiè, sostituito probabilmente da Montolivo. Per il resto, solito 4-3-3 con Calhanoglu e Suso a sostegno del bomber Cutrone.

Per quanto riguarda la Sampdoria, invece, vige il solito mantra di Giampaolo, secondo cui “squadra che vince non si cambia”. O quasi. Sì, perché davanti a Viviano ci saranno i soliti noti: BereszynskiSilvestre, Ferrari e Murru, mentre a centrocampo le recenti positive prestazioni di Barreto varranno al paraguagio una conferma accanto agli inamovibili Torreira e Linetty. Sulla trequarti tornerà Ramirez, riposato dopo aver scontato il turno di squalifica contro l’Hellas Verona. Davanti, invece, accanto al solito Quagliarella, ci potrebbe essere spazio per la sorpresa Kownacki. Zapata non è infatti sembrato al meglio nelle ultime partite, mentre il polacco sembra avere l’argento vivo addosso. Possibile che Giampaolo si affidi al classe ’97 per cercare di mettere in difficoltà la difesa avversaria.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Montolivo, Biglia, Bonaventura; Calhanoglu, Cutrone, Suso. Allenatore: Gattuso.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Murru; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

Marco Giampaolo ha presentato la sfida in conferenza stampa: «La squadra è serena, consapevole, non sarà sola perché ho letto di un ottimo seguito da parte della nostra tifoseria. È una partita da giocare con il gusto di potertela giocare, non solo per quello che rappresenta ma per la sua bellezza intrinseca. Non dobbiamo tradire i nostri principi, se noi dovessimo sbagliare non è una tragedia, se dovesse sbagliare loro noi potremo distaccarli. In questo momento vedo un Milan con grande entusiasmo, è mentalmente libero e penso che giocherà al cento per cento delle sue potenzialitàI miei ragazzi stanno tutti bene, tranne Sala. Domani pomeriggio farò le mie scelte, Praet conto di riaverlo già martedì con noi. Richiamerò alla leggerezza, non è l’ultima di campionato: se perdo, non devo andare a vedere la differenza reti. Può succedere di perdere questa e arrivare davanti al Milan, oppure vincerla e arrivare dietro. Ci misuriamo, chi meriterà la vincerà».

Così Gennaro Gattuso alla vigilia di Milan-Sampdoria: «Io mi aspetto continuità di prestazione dai miei ragazzi, continuità anche nel modo di approcciarsi alla partita, ad impadronirsi degli spazi sul campo. Penso che tante volte non siamo riusciti a esprimere buon calcio: perdiamo palla e diamo campo agli avversari, è lì che dobbiamo migliorare. Domani ci mancherà Kessie e dovremo sopperire alla sua assenza, dovremo chiudere meglio gli spazi, non subire gli avversari. Oggi non abbiamo un altro giocatore con le sue caratteristiche, crediamo ciecamente in lui e domani andremo alla ricerca di quel qualcosa in più. Non possiamo sbagliare questa partita, loro hanno tre punti in più. Questo lo sappiamo da tempo. La classifica non è bella, sappiamo che giochiamo con una squadra ben allenata, ben organizzata, che gioca insieme da tanto. Contro la Sampdoria non voglio sentire parlare di stanchezza, sappiamo di giocarci tanto».

Milan-Sampdoria: i precedenti del match

Le statistiche non depongono a favore della Sampdoria, che è riuscita ad imporsi sul Milan solamente 33 volte sulle 137 totali: le rimanenti si dividono in 31 pareggi e 73 vittorie dei rossoneri. Considerando solamente le partite disputate a San Siro, il bilancio si fa ancora più preoccupante: 10 pareggi, 14 vittorie dei blucerchiati e ben 45 del Milan. Anche il conto delle reti è ben differente, con la compagine meneghine a segno per 126 volte, contro le 55 dei liguri. Recentemente, tuttavia, i risultati hanno disatteso le aspettative: negli ultimi 2 match disputati contro il Milan, la Sampdoria è riuscita a strappare i 3 punti.

Milan-Sampdoria: l’arbitro del match

Questa sera a San Siro dirigerà l’incontro il signor Doveri di Roma, coadiuvato dagli assistenti Lo Cicero e Vivenzi di Brescia. Il ruolo di quarto ufficiale spetterà a La Penna di Roma, mentre Mazzoleni e Paganessi di Bergamo si occuperanno del VAR. Il fischietto laziale ha diretto 13 volte i rossoneri: 11 vittorie, una sconfitta e un pareggio. Per 3 volte ha indicato il dischetto del calcio di rigore in favore del Milan: il primo nella stagione 2014/15 in Milan-Parma, terminata con il risultato di 3-1; il secondo proprio in un Milan-Sampdoria, quello della stagione 2015/16, terminato sul risultato di 4-1; il terzo ed ultimo, poche settimane dopo, nella gara contro il Bologna. I precedenti con la Sampdoria, invece, sono 11, divisi in 4 vittorie, altrettante sconfitte e 3 pareggi. Gli ultimi 2 match, in ordine cronologico, risalgono alla stagione in corso: Doveri ha diretto la vittoria esterna contro la Fiorentina e la vittoria al “Ferraris” contro il Chievo per 4-1.

Gli incroci tra Milan e Samp già diretti in carriera sono 2: il primo fu la sconfitta interna al “Ferraris” nella stagione 2013/14 (in quella occasione l’arbitro lasciò i blucerchiati in dieci uomini con l’espulsione di Maxi Lopez), mentre la seconda fu durante la già citata stagione 2015/16 tra le mura di “San Siro”. In quell’occasione Doveri assegnò, per fallo su Bonaventura, il rigore che portò al raddoppio del Milan con la rete di Niang. Per quanto riguarda la statistica rigori a favore della Sampdoria, il fischietto di Roma ha concesso 4 volte il tiro dagli 11 metri: il primo nel già citato match contro i rossoneri, realizzato da Eder; 2 nella stagione 2016/17, in occasione di Sampdoria-Atalanta e Sampdoria-Sassuolo; l’ultimo nella stagione 2017/18 nella trasferta al “Franchi” contro la Fiorentina.

Milan-Sampdoria, streaming: dove vederla in tv

Sarà possibile vedere Milan-Sampdoria in diretta tv sulla piattaforma satellitare Sky, canali Sky Super Calcio e Sky Calcio 1, e su Premium, canali Premium Sport e Premium Sport HD. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite le applicazioni SkyGo, esclusivamente per gli abbonati.