Quagliarella, altro gol “strano”: con il Chievo la storia si ripete

quagliarella sampdoria
© foto Valentina Martini

Quagliarella realizza un altro gol strano contro il Chievo: quello più famoso risale al primo aprile 2007, da quasi centrocampo

Fabio Quagliarella perde il pelo, ma non il vizio. Gli anni passano e la classe dell’attaccante della Sampdoria resta intatta, sopraffina in area di rigore, pronto a salvare la propria squadra con gol decisivi e pesanti. È successo oggi contro il Chievo, frapponendosi tra Gobbi e Sorrentino e aspettando che proprio il portiere commettesse un errore, per poi rubare palla e depositarla in rete. Successe allora, il primo aprile 2007: la dinamica è chiaramente diversa, il contesto pure trattandosi dello stadio “Bentegodi“ di Verona. Quagliarella ricevette il pallone e, all’altezza del centrocampo, scagliò un tiro dalla traiettoria spiovente che scavalcò l’incredulo Squizzi. Due circostanze differenti che, tuttavia, non possono non collegarsi per la loro casualità.

Articolo precedente
alvarez sampdoriaCalciomercato Sampdoria, Alvarez pronto a lasciare
Prossimo articolo
sindaco amatrice pirozzi sampdoriaSergio Pirozzi ringrazia i tifosi della Sampdoria: «Amatrice non dimentica»