Sampdoria-Juventus 3-2, sintesi e tabellino

samp sampdoria esultanza juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Juventus, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Sampdoria supera anche la Juventus e continua a sognare. Dopo un primo tempo a reti inviolate, Zapata sblocca il risultato al 7′ con un colpo di testa che anticipa Rugani. Al 26′ Torreira raddoppia con un destro imprendibile, il tap-in di Ferrari al 33′ chiude apparentemente i giochi. Il finale però è tutto bianconero, senza rovinare fortunatamente la festa ai blucerchiati di Giampaolo: non servono a nulla, se non per fini personali, il rigore trasformato da Higuain e il sinistro di Dybala in pieno recupero.

RIVIVI GLI EPISODI SALIENTI DELLA PARTITA!

Sampdoria-Juventus 3-2: tabellino

MARCATORI: s.t. 7′ Zapata, 26′ Torreira, 33′ Ferrari, 45′ Higuain, 48′ Dybala.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto (dal 29′ s.t. Verre), Torreira, Praet (dal 28′ p.t. Linetty); Ramirez; Quagliarella (dal 38′ s.t. Caprari), Zapata. A disposizione: Puggioni, Tozzo, Sala, Murru, Regini, Capezzi, Alvarez, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Pjanic (dal 35′ s.t. Matuidi), Khedira; Cuadrado (dal 27′ s.t. Douglas Costa), Bernardeschi (dal 17′ s.t. Dybala), Mandzukic; Higuain. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Benatia, Howedes, Barzagli, Alex Sandro, Marchisio, Sturaro. Allenatore: Allegri.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata. Assistenti: Preti di Mantova e Carbone di Napoli. Quarto ufficiale: Pinzani di Empoli. VAR: Giacomelli di Trieste. Assistente VAR: Marrazzo di Roma 1.

NOTE: ammoniti al 13′ p.t. Bernardeschi, al 9′ s.t. Quagliarella, al 14′ s.t. Rugani, al 18′ s.t. Silvestre, al 19′ s.t. Khedira e al 30′ s.t. Linetty; recupero 2′ p.t. e 5′ s.t.

Sampdoria-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La Sampdoria cambia volto e colpisce inaspettatamente al 7′ della ripresa con il colpo di testa di Zapata, che anticipa Rugani. La Juventus accusa il colpo e subisce il raddoppio di Torreira al 26′, con un destro imparabile per Szczesny. A siglare il terzo gol doriano è Ferrari, con un tap-in da due passi. Il finale è incandescente: Higuain accorcia le distanze su rigore, Dybala gela il “Ferraris” in pieno recupero.

45’+5′ È finita! La Sampdoria strappa tre punti alla Juventus!

45’+3′ RADDOPPIO DELLA JUVENTUS! Dybala trafigge Viviano con il mancino

45’+1′ GOL DELLA JUVENTUS! Higuain batte Viviano dal dischetto

45′ Calcio di rigore per la Juventus per un presunto fallo di Strinic ai danni di Douglas Costa

44′ Il quarto uomo annuncia cinque minuti di recupero

39′ Sampdoria sulle ali dell’euforia! Ci prova anche Verre dalla distanza, leggera deviazione in angolo da parte della difesa bianconera

38′ Standing ovation per Quagliarella: al suo posto Caprari

37′ Strepitosa parata con i piedi di Viviano sul mancino di Douglas Costa, non c’è gioia per la Juventus

35′ Terzo e ultimo cambio della Juventus: Matuidi fa rifiatare Pjanic

33′ INCREDIBILE AL “FERRARIS”! Ferrari chiude la partita infilando in porta un passaggio rasoterra di Quagliarella

30′ Linetty entra in ritardo su Dybala, anche lui finisce sulla lista di Guida

29′ Giampaolo non vuole cali di concentrazione: Verre rileva lo sfinito Barreto

27′ Allegri corre ai ripari: Douglas Costa sostituisce Cuadrado

26′ RADDOPPIO DELLA SAMPDORIA! Torreira allunga le distanze sulla Juventus con un diagonale imprendibile per Szczesny, battuto alla sua destra

25′ Contropiede pericoloso della Juventus con Higuain, che fortunatamente dosa male il passaggio per Cuadrado e fallisce una ghiotta opportunità

23′ Entusiasmo alle stelle per la Sampdoria! Zapata si prende un ottimo calcio d’angolo e infiamma il pubblico del “Ferraris”

19′ Guida estrae il cartellino giallo agli indirizzi di Silvestre e Khedira per falli commessi in precedenza

18′ La Juventus ci prova in tutti i modi: Lichtsteiner sfonda sulla sinistra e offre un assist prezioso prima a Higuain, chiuso da Silvestre, e poi a Mandzukic, che scivola e colpisce maldestramente il pallone. L’azione continua con Dybala e Pjanic, ma anche le loro conclusioni non sortiscono gli effetti desiderati

17′ Allegri richiama dalla panchina Dybala: l’argentino prende il posto di Bernardeschi

14′ Cartellino giallo anche per Rugani: vistoso il fallo su Zapata

11′ Ancora la Sampdoria pericolosa! Quagliarella si invola in contropiede verso la porta bianconera e attende il taglio di Zapata, servito perfettamente, ma il suo tiro col mancino viene neutralizzato dall’uscita di Szczesny. Per il portiere polacco qualche problema fisico dopo l’azione

9′ Ammonito Quagliarella per un fallo su Mandzukic

7′ GOL DELLA SAMPDORIA! Quagliarella propone un cross al centro dell’area e Chiellini lo alza con un’acrobazia aerea, favorendo il colpo di testa di Zapata che si insacca alle spalle dell’impassibile Szczesny

5′ Khedira supera Ferrari con una finta e serve Higuain con un passaggio in orizzontale, ancora Silvestre a mandare fuori il tiro dell’argentino: sugli sviluppi del corner seguente, Rugani spara alto di testa

4′ Bernardeschi prova la conclusione dal limite dell’area, palla a lato

2′ Si scaldano subito gli animi: entrata avventata di Asamoah su Barreto, che si rialza lentamente

1′ Si riparte: comincia il secondo tempo di Sampdoria-Juventus!

SINTESI PRIMO TEMPO – Termina a reti inviolate il primo tempo tra Sampdoria e Juventus. Bianconeri padroni del campo e pericolosi in più occasioni con le conclusioni di Higuain, Mandzukic e Cuadrado, tutte sventate grazie a un’attenta copertura difensiva. Blucerchiati lenti in fase di impostazione, poche idee offensive e molti cross sbagliati da parte di Barreto e Bereszynski.

45’+2′ Duplice fischio di Guida: si va negli spogliatoi sul risultato di 0-0. Polemiche nel finale per un presunto fallo di mano di Strinic, l’arbitro non è d’accordo

45′ Conclusione alta di Khedira, nessun problema per Viviano

44′ Ci saranno due minuti di recupero

41′ Torreira rientra in campo, pericolo evitato

40′ Attimi di preoccupazione sulla panchina della Sampdoria: Torreira resta a terra dopo pestone sulla caviglia ad opera di Bernardeschi, peraltro già ammonito: lo staff medico va a sincerarsi delle condizioni dell’uruguaiano

39′ Ancora Juventus in avanti: Bernardeschi scappa alla marcatura di Strinic, mette il pallone al centro ma Silvestre fa buona guardia sull’avvento di Higuain a tutta velocità

34′ La Juventus cerca con insistenza la rete del vantaggio: Asamoah propone un cross invitante per Mandzukic che vola a terra e chiama a gran voce il calcio di rigore: Guida lascia correre

31′ Incredibile occasione fallita dalla Juventus! Higuain serve Cuadrado all’interno dell’area di rigore, il colombiano preferisce la potenza alla precisione e il suo tiro termina sul fondo. La Sampdoria prova a reagire e sul cambio di fronte conquista un prezioso calcio d’angolo

29′ Cuadrado spinge sulla destra e invoca la rovesciata di Mandzukic, ancora attento Silvestre nella respinta con il corpo

28′ Niente da fare, ecco il primo cambio della Sampdoria: fuori Praet ancora dolorante, al suo posto entra Linetty

26′ Fuorigioco netto di Higuain che conclude comunque l’azione tra le proteste del “Ferraris”, nessun provvedimento disciplinare

23′ Gioco momentaneamente fermo per un altro fallo ai danni di Praet, che chiede il soccorso medico: nel frattempo lo staff tecnico dà indicazioni a Linetty

19′ Cuadrado in progressione offensiva semina il panico nell’area doriana, la difesa si disimpegna bene ma permette l’immediato recupero degli avversari con una manovra lenta e fallimentare

16′ La Sampdoria si affaccia dalle parti di Szczesny con un cross senza pretese di Barreto, chance sprecata

14′ Stessa sorte tocca a Praet, che subisce una violenta entrata da dietro di Lichtsteiner: questa volta per l’arbitro si riprenderà con una rimessa laterale

13′ Duro scontro tra Strinic e Zapata, che rimangono doloranti a terra: il primo giallo della sfida è per l’esterno bianconero

11′ Conclusione dal limite dell’area di Higuain deviata in calcio d’angolo, dalla bandierina Pjanic chiama lo schema di Cuadrado che si coordina e al volo non inquadra la porta

10′ Torreira alza il pallone per lo scatto di Quagliarella, sfortunatamente il cross assume una strana traiettoria e varca la linea di fondo

9′ Ottima giocata di Zapata all’altezza del centrocampo, il fallo conquistato permette alla Sampdoria di respirare

6′ Higuain apre sulla sinistra per Mandzukic, lo stop del croato è a rientrare ma il suo tiro rasoterra si spegne tra le braccia di Viviano

5′ Juventus padrona del campo in questi primi minuti di partita, la Sampdoria comunque si mostra ordinata e cerca un possesso palla ragionato

3′ Errore di Praet che regala il pallone a Higuain, l’azione però non si sviluppa grazie all’intervento del solito Silvestre

2′ Prima occasione per la Juventus con Mandzukic che serve Higuain con un filtrante, provvidenziale la deviazione in scivolata di Silvestre che concede solamente il calcio d’angolo

1′ Si comincia: è iniziata Sampdoria-Juventus!

Manca poco al fischio d’inizio di Sampdoria-Juventus, partita valida per la 13a giornata di Serie A 2017/18. I blucerchiati sfrutteranno il fattore “Ferraris” per confermare la propria supremazia in casa e ambire a un posto in Europa League, dimostrando che nemmeno le grandi possano far paura. I bianconeri cercano un altro successo per continuare la corsa al primo posto e immettere maggiore convinzione in vista dell’impegno di Champions League contro il Barcellona.

Sampdoria-Juventus, le formazioni ufficiali

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Barreto, Torreira, Praet; Ramirez; Quagliarella, Zapata. A disposizione: Puggioni, Tozzo, Sala, Murru, Regini, Linetty, Verre, Capezzi, Alvarez, Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Pjanic, Khedira; Cuadrado, Bernardeschi, Mandzukic; Higuain. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, De Sciglio, Benatia, Howedes, Barzagli, Alex Sandro, Marchisio, Matuidi, Sturaro, Douglas Costa, Dybala. Allenatore: Allegri.

ARBITRO: Guida di Torre Annunziata. Assistenti: Preti di Mantova e Carbone di Napoli. Quarto ufficiale: Pinzani di Empoli. VAR: Giacomelli di Trieste. Assistente VAR: Marrazzo di Roma 1.

Sampdoria-Juventus: probabili formazioni e prepartita

14.28 Gonzalo Higuain nel prepartita ai microfoni di Premium Sport: «Stimoli sono tutte le partite. Quello che dobbiamo fare noi è stare attenti alla loro partenza. Qui hanno vinto tutte le partite, quindi giocare in casa è la loro forza. Dovremo stare attenti e dimostrare che vogliamo lottare per lo scudetto fino alla fine. I miei gol? Cerco sempre di dare una mano alla squadra, ma è importante portare tre punti a casa».

13.58 Gli spogliatoi del “Ferraris” pronti ad accogliere Sampdoria e Juventus. Un’ora al fischio d’inizio!

Affievolita la spensieratezza e riposta la giusta attenzione sul campionato dopo la sosta per le nazionali, è giunto il momento di affrontare una delle squadre più temute della Serie A. Come se non con la formazione migliore finora proposta? Il tecnico della Sampdoria Giampaolo si affida dunque al solito undici con Viviano in porta, Bereszynski e Strinic sulle fasce con Silvestre e Ferrari al centro della difesa. A centrocampo, oltre a Praet e Torreira, Linetty sembra essere in vantaggio su Barreto per un posto dal primo minuto, mentre Ramirez supporta nelle vesti di trequartista la coppia d’attacco formata da Quagliarella e Zapata.

Non si può dire lo stesso di Allegri, che pensa anche all’impegno di Champions League contro il Barcellona e valuta di conseguenza qualche variazione per la sua Juventus. Buffon e Barzagli non prenderanno parte al match dopo la delusione azzurra. Alex Sandro cerca invece continuità sulla sinistra. Completano il reparto arretrato Rugani e Lichtsteiner. Pjanic è stato totalmente recuperato e affianca Khedira, più avanzati invece giocano Douglas Costa, che sostituisce Cuadrado in seguito ai problemi fisici con la Colombia, Dybala e Mandzukic. Higuain unica punta. Due formazioni che ridurranno al minimo la differenza tecnica in campo e mirano a un obiettivo comune, pur avendo traguardi differenti.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata. Allenatore: Giampaolo.

JUVENTUS (4-2-3-1): Szczesny; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic; Douglas Costa, Dybala, Mandzukic; Higuain. Allenatore: Allegri.

Giampaolo in conferenza stampa«Con questa partita parte un nuovo mini-ciclo. Il cammino è lungo e saremo messi alla prova più volte nel prossimo periodo. Giocheremo dalle 9 alle 11 partite in 49 giorni. Nel prossimo mese e mezzo giocheremo un numero di gare come quelle che abbiamo disputato da agosto a qui. Insomma, si decide buona parte della stagione. La squadra deve pensare a divertirsi e a giocare serena perché altrimenti rende meno. Non bisogna bruciare inutilmente energie mentali. Il mantra dei giocatori deve essere divertire e divertirsi. La squadra l’ho vista bene questa settimana e qualche dubbio ce l’ho, perché li ho visti allenarsi nella giusta maniera. Il mio compito è rendere più funzionale possibile la formazione iniziale rispetto all’avversario».

Allegri in conferenza stampa«Ho paura della Sampdoria perché è una squadra ben organizzata. Giampaolo è molto bravo, si era un po’ perso per strada ma fortunatamente è ritornato ad allenare ad alti livelli perché è molto bravo, oltre che un amico. Poi mi preoccupano perché hanno delle individualità importanti: secondo me la Sampdoria tecnicamente, se prendiamo i giocatori singolarmente, è molto meglio dell’anno scorso perché ha acquisito più peso specifico e tecnica davanti con Zapata, a metà campo sono migliorati anche perché l’anno scorso c’erano dei giocatori arrivati solo da un anno, poi a sinistra c’è Strinic che sta facendo molto bene, al centro Ferrari, quindi sono una squadra da temere soprattutto perché a Marassi le partite non finiscono mai. Servirà una prestazione da grande Juve».

Sampdoria-Juventus: i precedenti del match

La Sampdoria non vince contro la Juventus da ben 8 incontri: l’ultima affermazione è datata 18 maggio 2013, un 3-2 firmato Eder, De Silvestri e Icardi, con rete di Quagliarella, peraltro, per gli ospiti. Da allora, sono arrivate sette sconfitte e un solo pareggio. Se guardiamo invece al computo totale delle sfide, su 122 precedenti i bianconeri hanno portato a casa la vittoria in ben 60 occasioni contro le 25 dei blucerchiati; 37, invece, i pareggi. Se passiamo poi a considerare le gare giocate unicamente in Serie A e a Genova, i numeri migliorano: resta in vantaggio la Juventus, che ha vinto in 22 occasioni su 50. La Samp, però, fra le mura amiche ha sempre battagliato molto, strappando ben 19 vittorie e 18 pareggi. Somma delle reti, in questo caso, che vede in leggerissimo vantaggio la squadra di Allegri per 71 a 67.

Sampdoria-Juventus: l’arbitro del match

A dirigere Sampdoria-Juventus sarà Marco Guida di Torre Annunziata, coadiuvato dagli assistenti Fabiano Preti di Mantova e Ciro Carbone di Napoli, mentre il ruolo di quarto ufficiale sarà affidato a Riccardo Pinzani di Empoli. Agli schermi del VAR Piero Giacomelli di Trieste e Alfonso Marrazzo di Roma 1. Guida ha arbitrato già una volta, quest’anno, la squadra di Giampaolo: a Milano contro l’Inter i blucerchiati persero 3-2 giocando una partita dalla doppia faccia. Per quanto riguarda i precedenti totali, la Samp è stata arbitrata dal fischietto di Torre Annunziata in 6 occasioni, vincendo solamente una volta e racimolando tre pareggi e due sconfitte. Non può dirsi soddisfatta della designazione neppure la Juventus, che, seppur abbia uno score positivo con Guida – 9 vittorie, 4 pareggi e nessuna sconfitta – vedrà la propria gara diretta da un arbitro del quale più volte si è parlato come di un tifoso del Napoli, squadra in diretta concorrenza con i bianconeri per lo scudetto. Una designazione, perciò, che scontenta entrambe le squadre, che sia per motivi scaramantici legati ai precedenti o per questioni di supposta fede calcistica: starà a Guida dimostrarsi all’altezza del compito che gli è stato affidato.

Sampdoria-Juventus streaming: dove vederla in tv

Sarà possibile vedere Sampdoria-Juventus in diretta tv sulla piattaforma satellitare Sky, canale Sky Calcio 1 HD e Sky Sport 1 HD, e Mediaset Premium, canale Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite SkyGo e Premium Play esclusivamente per gli abbonati Sky Mediaset Premium: validi l’applicazione della Serie A TIM e il decoder TIM Vision.

Articolo precedente
strinic sampdoriaSampdoria-Juventus 3-2, la moviola: c’è rigore su Costa
Prossimo articolo
Sampdoria direttaSampdoria-Juventus, le pagelle: micidiale Zapata, granitico Ferrari