Sampdoria-Udinese, Alvarez: «Il nostro pubblico ci dà una spinta in più»

alvarez sampdoria-udinese
© foto www.imagephotoagency.it

Sampdoria-Udinese, Alvarez: «Bravi a reagire dopo la sconfitta col Milan. Applausi? Fanno piacere, il nostro pubblico ci spinge alla vittoria»

Subentrato al posto dell’infortunato Gaston Ramirez, Ricky Alvarez ha sfoderato una prestazione positiva in Sampdoria-Udinese e si è riconciliato in parte con il pubblico blucerchiato, che nelle ultime occasioni lo aveva fischiato: «Vittoria molto importante per noi dopo la sconfitta di San Siro, cercavamo questi tre punti perché l’Udinese è dietro di noi ed è forte. Dovevamo metterla sul piano tecnico, qualche volta siamo riusciti a creare pericoli e dopo il gol abbiamo tenuto botta fino alla fine. Penso che sia stata una bella prova collettiva, ma c’è ancora tanto da fare e dobbiamo continuare così. Applausi? Sicuramente fanno piacere, io cerco di dare sempre il mio contribuito. In questo momento gioco un po’ meno, e sicuramente non è la condizione migliore per un giocatore, ma cerco di aiutare la squadra ugualmente».

Sulla prodezza di Duvan Zapata che è valsa il raddoppio: «Ha fatto un gol bellissimo, importante per noi e per lui. Questo gli dà fiducia – spiega Alvarez in zona mista – cosa di cui ha bisogno qualsiasi attaccante. Duvan sa l’importanza che ha per noi, sono felice per lui». Per stessa ammissione del colombiano, il pallonetto del 2-0 non è stato volontario: «Quello lo deve dire lui, io ho il mio parere, ma comunque ha fatto una corsa lunghissima. Ha una forza straordinaria nelle gambe ed è stato lucido a finire la giocata».

I tre punti di oggi, in attesa del risultato di Roma-Milan, portano la Sampdoria in solitaria al sesto posto. Il prossimo turno di campionato si prospetta decisivo: «Siamo stati bravi oggi a reagire alla scorsa sconfitta contro il Milan, per la nostra corsa è importante: adesso abbiamo l’Atalanta e dovremo tenere botta fino alla fine. Sarà una bella battaglia, cerchiamo di finire meglio possibile questo mini-ciclo». Aspetto sottolineato anche da Marco Giampaolo, il rendimento differisce molto a seconda che si giochi in trasferta o al “Ferraris”: «Sicuramente il nostro pubblico ci dà una spinta in più, dobbiamo essere bravi anche fuori casa a trovare dentro di noi quella spinta che ci manca. I risultati dipendono da tante piccole cose, ma noi lavoriamo tanto e bene in settimana. Quella è la strada giusta», assicura infine l’argentino.

Articolo precedente
Sampdoria-Udinese, Zapata: «In realtà volevo crossare»
Prossimo articolo
Sampdoria-Udinese, il web esalta Zapata: medaglia e multa al colombiano