Spal-Sampdoria 3-1, sintesi e tabellino

spal-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Spal-Sampdoria, Serie A 2017/18: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Si chiude nel modo peggiore il campionato della Sampdoria, con un’altra prestazione deludente in trasferta. Contro una Spal affamata di punti per mantenere la Serie A, i blucerchiati vanno già sotto dopo 2′: l’arbitro Di Bello vede un tocco di mano di Caprari – nonostante il braccio attaccato al corpo – e assegna rigore, poi trasformato da Antenucci. Lo stesso Caprari viene poi espulso alla mezz’ora di gioco per doppia ammonizione e lascia la Samp in dieci dieci uomini. Al rientro dagli spogliatoi, la Spal finisce il lavoro iniziato poco prima: prima Grassi e poi nuovamente Antenucci firmano le altre due reti che mettono in cassaforte la salvezza. Il gran gol di Kownacki sembra poter riaprire i conti a 20′ dalla fine, ma per i blucerchiati è troppo tardi: il “Mazza” esplode di gioia per il 3-1 rifilato alla Sampdoria, che torna a Genova nuovamente senza punti.

CLICCA QUI PER LE PAGELLE!

CLICCA QUI PER LA MOVIOLA!

Spal-Sampdoria 3-1: il tabellino

MARCATORI: p.t. 3′ rig. Antenucci; s.t. 4′ Grassi, 7′ Antenucci, 20′ Kownacki.

SPAL (3-5-2): Gomis 6 (dal 45 s.t. Marchegiani s.v.); Simic 6,5, Vicari 6, Felipe 6; Lazzari 6,5 (dal 12′ s.t. Costa 6), Grassi 6, Viviani 6,5 (dal 31′ s.t. Schiattarella s.v.), Kurtic 6,5, Mattiello 6; Antenucci 7,5, Paloschi 5,5. A disposizione: Poluzzi, Vaisanen, Konate, Dramé, Schiavon, Russo, Bonazzoli, Vitale, Floccari. Allenatore: Semplici.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Belec 4,5; Bereszynski 5, Andersen 5, Regini 5, Murru 5; Linetty 5,5, Capezzi 6 (dal 34′ s.t. Verre s.v.), Praet 6,5; Ramirez 5 (dal 45′ s.t. Quagliarella 5,5); Kownacki 6, Caprari 5. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Alvarez, Ferrari, Strinic, Silvestre, Torreira. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi. Assistenti: Tonolini di Milano e La Rocca di Ercolano. Quarto ufficiale: Ros di Pordenone. VAR: Manganiello di Pinerolo. AVAR: Longo di Paola.

NOTE: ammoniti al 2′ p.t. Caprari, al 43′ p.t. Linetty, al 28′ s.t. Quagliarella e al 30′ s.t. Viviani; espulso al 32′ p.t. Caprari per doppia ammonizione; recupero 4′ p.t e 3′ s.t.

Spal-Sampdoria, diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – La Sampdoria crolla definitivamente a inizio ripresa e concede 2 gol in 3 minuti: prima Grassi, scappato alla difesa blucerchiata, e poi Antenucci, con un’azione in solitaria, mettono in cassaforte la salvezza della Spal. Il gran gol di Kownacki non riapre i giochi, con i padroni di casa che segnano anche il quarto gol nel finale con Paloschi, poi annullato per fuorigioco.

45’+3′ Finisce qui Spal-Sampdoria! I padroni di casa conquistano salvezza e vincono 3-1

45’+1′ Anche Paloschi festeggia, con il tap-in vincente dopo la respinta di Belec: il VAR, però, annulla tutto per fuorigioco

45′ Semplici spende il terzo cambio per far debuttare in Serie A Marchegiani: Gomis esce dal campo tra gli applausi

43′ La Spal controlla senza fretta il gioco: pochi minuti alla fine del match

41′ Traversone di Murru dalla sinistra, ma in mezzo all’area non riesce ad arrivare nessuno

39′ Buon cross in mezzo all’area, Quagliarella tenta la rovesciata senza successo

37′ Palla velenosissima persa da Kownacki, nel pieno della manovra offensiva blucerchiata: fortunatamente, Paloschi spara fuori

36′ Andersen cerca Quagliarella in verticale, ma il numero 27 non arriva in tempo sul pallone

34′ Cambio anche per Giampaolo: entra Verre, esce Capezzi

32′ Semplici spende il secondo cambio: entra Schiattarella al posto di Viviani

31′ Quagliarella anticipa tutti, ma l’incornata non va a buon fine

30′ Linetty riparte in velocità, Viviani lo stende: ammonizione per il centrocampista della Spal

28′ Quagliarella ammonito per proteste

27′ Viviani va al tiro dalla distanza, Belec riesce a respingere

26′ Ora la Spal passeggia in campo con il pallone tra i piedi

25′ Simic sbarra la strada a Quagliarella, involato verso la porta

23′ Viviani batte, Antenucci raccoglie e spara un missile al volo che va fuori di poco

22′ Intervento duro di Bereszynski: sarà calcio di punizione per la Spal

20′ 3-1 SAMP! Gran gol al volo di Kownacki

18′ Antenucci ha il piede caldo e tenta il destro a giro: Belec vola, ma la palla termina alta

18′ Praet crossa teso in mezzo all’area, Simic quasi fortuitamente consegna il pallone tra le braccia del suo portiere

16′ OCCASIONE SPAL! Grande risposta di Belec, che nega a Paloschi il quarto gol

15′ Quagliarella finta e va al tiro, ma Gomis riesce a bloccare

13′ Adesso il “Mazza” fa festa: cori e fumogeni in curva, la salvezza è vicina

11′ Problemi per Lazzarri: entrerà Costa

10′ Belec respinge il tiro di Antenucci sui piedi di Regini, che poi spazza in angolo

6′ 3-0! Antenucci se ne va in solitaria e trafigge Belec firmando una doppietta!

4′ RADDOPPIO SPAL! Grassi si smarca bene e si ritrova a tu per tu con Belec: incornata vincente e 2-0

2′ Corner guadagnato da Kownacki: Linetty raccoglie il pallone dalla distanza e scaglia una sassata che termina di poco alta sopra la traversa

1′ Gomis anticipa Linetty in uscita ed evita guai

1′ Di nuovo Spal in avanti: Belec esce con i tempi giusti e sventa ogni pericolo

1′ Antenucci pescato subito dei compagni, ma l’assistente alza la bandierina

1′ Ricomincia il secondo tempo di Spal-Sampdoria! Primo cambio per Giampaolo: Quagliarella rileva Ramirez

SINTESI PRIMO TEMPO – Anche all’ultima giornata di campionato, la Sampdoria si ripresenta con il classico atteggiamento da trasferta a cui ci ha abituati in questa stagione. Già dopo 2′ la Spal è avanti grazie a un rigore trasformato da Antenucci: il sospetto tocco di mano da parte di Caprari, però, è inesistente, dato che l’attaccante blucerchiato mantiene il braccio attaccato al corpo. Praet si divora un gol da due passi, prima che la Samp rimanga in 10 uomini al 32′: è sempre Caprari, di nuovo ingiustamente, a ricevere il secondo giallo e a finire sotto la doccia. Il resto della prima frazione di gioco vede una Spal molto più concentrata e pericolosa: il raddoppio viene evitato solo da una chiusura provvidenziale di Regini.

45’+4′ Finisce qui il primo tempo di Spal-Sampdoria!

45’+3′ Poche emozioni in questi ultimi minuti, con la Samp che avanza ma si rende poco pericolosa

45′ Cominciati i 4′ di recupero

44′ Arriva il giallo anche per Linetty, che ferma Lazzari in modo palesemente falloso

43′ Bel tiro al volo di Grassi, che di poco manca la porta di Belec

42′ Ancora Paloschi pericoloso: Regini chiude in corner

41′ Paloschi si infila in area e cercare la porta: Andersen fa muro

36′ Kownacki si guadagna una rimessa laterale vicino alla linea di fondo

34′ OCCASIONE SPAL! Salvataggio provvidenziale di Regini davanti alla porta!

32′ Secondo giallo per Caprari: l’attaccante blucerchiato viene espulso

31′ Buon tiro dalla distanza di Praet: il suo destro trapassa la difesa avversaria, ma si spegne a pochi centimetri dal palo

28′ Il tiro va diretto in porta, ma Gomis fa suo il pallone senza problemi

27′ Ramirez viene atterrato da Lazzari: calcio di punizione per la Sampdoria da posizione defilata

25′ Lazzari riceve un pestone da Murru ed esce momentaneamente dal campo, lasciando la Spal in dieci

22′ Kurtic prova a rinviare, ma Murru gli sbaglia la strada: rimessa Spal

20′ Lo schema da corner non va buon fine: si ripartirà dalla rimessa di Gomis

19′ Murru guadagna calcio d’angolo

17′ OCCASIONE SAMPDORIA! Grande giocata di Ramirez, che si infila in area: la palla carambola su Praet, che sbaglia clamorosamente il tap-in finale

15′ Bella manovra della Sampdoria, ma Kownacki sbaglia la misura del cross per Ramirez e vanifica tutto

13′ Simic viene travolto dall’uscita del suo portiere: Di Bello ferma il gioco

11′ Gomis, disturbato, sbaglia il rinvio dal fondo e regala il pallone agli avversari

10′ Simic sovrasta Caprari fallosamente: punizione per la Sampdoria

10′ Praet sbaglia un’apertura e regala una rimessa laterale alla Spal

9′ Bello scambio tra Capezzi e Caprari, ma l’ultimo passaggio è impreciso e Gomis può uscire tranquillamente

7′ Regini tenta il lancio lungo, ma Kownacki non riesce a controllare

5′ La Sampdoria inizia in salita la partita e si rintana nella propria metà campo

2′ VANTAGGIO SPAL! Antenucci trasforma con freddezza dal dischetto

1′ Calcio di rigore per la Spal: tocco di mano in area da parte di Caprari, che devia il tiro di Viviani

1′ Prima azione della Spal, primo calcio d’angolo

1′ Di Bello fischia l’inizio della gara! Primo pallone giocato dalla Sampdoria

18.00 I due capitani si scambiano i gagliardetti: ci siamo, Spal-Sampdoria sta per iniziare. Il “Mazza” è gremito

17.58 Più di 700 tifosi blucerchiati al seguito per sostenere la squadra: Sampdoria e Spal entrano in campo

17.56 Squadre pronte a fare l’ingresso in campo!

17.30 Squadre in campo per il riscaldamento: mezz’ora al fischio d’inizio!

Spal-Sampdoria, le formazioni ufficiali: Capezzi in regia, Quagliarella in panchina

SPAL (3-5-2): Gomis; Simic, Vicari, Felipe; Lazzari, Grassi, Viviani, Kurtic, Mattiello; Antenucci, Paloschi. A disposizione: Poluzzi, Marchegiani, Vaisanen, Konate, Dramé, Schiavon, Russo, Bonazzoli, Vitale, Schiattarella, Costa, Floccari. Allenatore: Semplici.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Belec; Bereszynski, Andersen, Regini, Murru; Linetty, Capezzi, Praet; Ramirez; Kownacki, Caprari. A disposizione: Krapikas, Tozzo, Alvarez, Ferrari, Strinic, Verre, Silvestre, Quagliarella, Torreira. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Di Bello di Brindisi. Assistenti: Tonolini di Milano e La Rocca di Ercolano. Quarto ufficiale: Ros di Pordenone. VAR: Manganiello di Pinerolo. AVAR: Longo di Paola.

Spal-Sampdoria, probabili formazioni e prepartita

16.00 Gli spogliatoi del “Mazza” pronti ad accogliere Spal e Sampdoria

Così Marco Giampaolo in conferenza stampa: «Con la partita di domani chiudo il cerchio: è vero che non abbiamo più obiettivi ma avrò delle indicazioni sul piano mentale. Se vogliamo migliorare dobbiamo lavorare dove siamo stati carenti, per me domani è una partita veramente importante per capire da dove ripartire, da chi ripartire, con quanti ripartire. Se non siamo motivati a migliorarci, non ha più senso nulla. Zapata, Barreto e Viviano non sono convocati perché sono infortunati, tutti gli altri sono arruolati per questa gara. La Spal non mi aspetto che faccia nulla di diverso che fare la partita per vincere, si giocano la salvezza. Il mio focus non è orientato in direzione della Spal, ma in direzione della Sampdoria: mi interessa andare a fare bene, sbagliare meno possibile, mi interessa avere argomentazioni per aprire un dibattito chiaro e diretto con il club per sapere come muoverci e in quale direzione».

Così Leonardo Semplici in conferenza stampa alla vigilia: «Credo senza ombra di dubbio che sia l’appuntamento più importante degli ultimi 50 anni. E’ un momento importantissimo per la storia della Spal e di tutti quelli che hanno partecipato nel far sì che possa giocarsi un risultato così importante. Mi aspetto una Sampdoria che non regalerà nulla. Hanno un allenatore molto bravo e giocatori di grande qualità, tant’è che anche quest’anno hanno sfiorato l’Europa. Sarà una partita difficile, ma io cerco di concentrarmi sulla mia squadra, sulle nostre motivazioni, sulla nostra voglia e sulle nostra qualità per fare risultato. Cercherò di fare leva sulle motivazioni e sull’emotività che ogni persona ha.  Nessuno ci ha mai regalato niente, dobbiamo essere convinti di poter fare una grande prestazione e soprattutto di prendere i punti necessari. Ci siamo guadagnati sul campo questo obiettivo senza regali e domani vogliamo andare a prenderlo».

Tre punti per consolidare una classifica a cui la Sampdoria ha più poco da chiedere, tre punti per raggiungere la salvezza e la permanenza in Serie A per la Spal. Questa è la differenza che intercorre tra le due compagini che si affronteranno nell’ultimo match del campionato tra le mura del “Mazza” di Ferrara. Giampaolo vuole chiudere il cerchio e avere risposte dal campo, gli serviranno per andare a parlare con il presidente Ferrero e pianificare la prossima stagione. Semplici vuole giocarsi tutte le carte per restare in Serie A con un solo risultato obbligatorio, la vittoria. Entrambe le squadre arrivano a questa partita con qualche infortunio di troppo: il tecnico doriano dovrà fare a meno di Barreto, Sala, Viviano e Zapata, mentre l’allenatore della Spal non potrà schierare Schiavon, fermo per un problema alla caviglia, e Schiattarella che partirà sicuramente dalla panchina. Ecco le probabili formazioni di Spal-Sampdoria.

SPAL (3-5-2): Gomis; Simic, Vicari, Felipe; Lazzari, Kurtic, Viviani, Grassi, Costa; Paloschi, Antenucci. Allenatore: Semplici.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Belec; Bereszynski, Andersen, Ferrari, Regini; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Caprari, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

Spal-Sampdoria, i precedenti del match

Sebbene gli incroci tra Sampdoria e Spal siano stati ben 40 finora, tutti risalgono ad almeno quarant’anni fa, eccezion fatta per la gara d’andata di questa stagione, vinta dai blucerchiati per 2-0. Fra Serie A, Serie B e Coppa Italia, il bilancio dei match disputati fra le due squadre mantiene un certo equilibrio: 12 vittorie per il Doria, 11 per i biancazzurri, 17 i pareggi. Se si contano solamente le parte disputate sul suolo ferrarese, però, l’ago della bilancia pende a favore della Spal, che al “Mazza” ha ottenuto 7 vittorie (contro le 4 della Samp) e portato a casa 8 pareggi. L’ultima vittoria degli emiliani sulla Sampdoria risale alla stagione 1978/79, quando alla 15a giornata di Serie B i padroni di casa si imposero sugli avversari per 3-2.

Spal-Sampdoria, l’arbitro del match

Spal-Sampdoria sarà diretta da Marco Di Bello di Brindisi, assistito da Mauro Tonolini di Milano e Claudio La Rocca di Ercolano. Il quarto ufficiale sarà Riccardo Ros di Pordenone, mentre dietro agli schermi del VAR ci sarà Gianluca Manganiello di Pinerolo assistito da Salvatore Longo di Paola. I precedenti con i padroni di casa si riducono a uno solo: nella stagione 2010/11 la Spal militava in Lega Pro e affrontò il Sudtirol, battendolo per 2-0. Più consistenti i precedenti con la Sampdoria: Di Bello ha diretto ben sei gare dei blucerchiati, suddivise in una vittoria, tre pareggi e due sconfitte. L’ultimo match risale alla stagione 2016/17, Napoli-Sampdoria finì 2-1 per la squadra allenata da Maurizio Sarri: in quell’occasione l’arbitro si rese protagonista estraendo il cartellino rosso agli indirizzi di Matias Silvestre e lasciandosi ingannare dunque dalla simulazione di Pepe Reina.

Spal-Sampdoria, streaming: dove vederla in tv

Sarà possibile vedere Spal-Sampdoria in diretta tv su Sky, canale Sky Calcio 5 HD. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite l’applicazione SkyGo esclusivamente per gli abbonati.

Articolo precedente
caprari sampdoriaSpal-Sampdoria, la moviola: niente Di Bello
Prossimo articolo
praet sampSpal-Sampdoria, le pagelle: si salva solo Praet