Summit Ferrero-Di Francesco: intesa su acquisti e cessioni

Di Francesco cessione diretta
© foto www.imagephotoagency.it

Summit tra Di Francesco e la dirigenza della Sampdoria: il tecnico condivide il mercato e detta la linea dei prossimi acquisti

Che la Sampdoria abbia iniziato a pensare al mercato ben prima dell’arrivo di Eusebio Di Francesco è cosa nota. Gli acquisti conclusi nella parentesi invernale – Erasmo Mulè e Morten Thorsby – e quelli portati a termine dopo la fine del campionato – Julian Chabot e in parte lo stesso Gonzalo Maroni – sono figli della strategia societaria di cercare nuovi talenti da lanciare e trasformare in possibili plusvalenze. Anche Fabio Depaoli può entrare in questa casistica, dato che la Sampdoria l’ha inseguito da gennaio e finalmente è riuscita a portarlo in blucerchiato.

Questo fino a ieri sera, come riporta il Secolo XIX, quando Di Francesco ha incontrato i dirigenti doriani e chiarito quali sono i giocatori di cui ha bisogno per il suo 4-3-3. Sicuramente i due esterni d’attacco Domenico Berardi e Simone Verdi sono sulla lista delle preferenze, ma al momento le richieste di Sassuolo e Napoli superano le possibilità della Sampdoria. Il mercato non è ancora ufficialmente iniziato e l’idea è aspettare che le pretese delle due società si abbassino. Di Francesco condivide le mosse della società, anche per quanto concerne il mercato in uscita: quasi certe le partenze di Joachim Andersen e Dennis Praet – il cui tesoretto verrà reinvestito – possibili quelle di Gianluca Caprari, Manolo Gabbiadini e Bartosz Bereszynski se dovessero arrivare offerte irrinunciabili.