Genoa-Sampdoria 0-2, sintesi e tabellino

Sampdoria Sconcerti
© foto Valentina Martini

Genoa-Sampdoria, Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Sampdoria si aggiudica il Derby della Lanterna numero 115 e continua la striscia positiva in Serie A. Un gol per tempo permette alla formazione di Giampaolo di strappare tre punti e restare agganciata al treno delle grandi, affondando sempre più un Genoa in grave crisi di gioco e identità. Nella prima frazione è il pallonetto di Ramirez ad annullare l’intervento in tuffo di Perin, annichilito anche dalla rapidità di Zapata che, al 39′ della ripresa, fornisce l’assist per il 2-0 di capitan Quagliarella.

CLICCA QUI PER LEGGERE LE PAGELLE!

CLICCA QUI PER LA MOVIOLA!

Genoa-Sampdoria 0-2: tabellino

MARCATORI: p.t. 24′ Ramirez; s.t. 39′ Quagliarella.

GENOA (3-4-2-1): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Laxalt, Veloso, Omeonga, Rosi (dall’8′ s.t. Lazovic, dal 41′ s.t. Pellegri); Rigoni (dal 22′ s.t. Pandev), Taraabt; Lapadula. A disposizione: Lamanna, Biraschi, Gentiletti, Migliore, Brlek, Bertolacci, Ricci, Palladino, Galabinov. Allenatore: Juric.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Praet (dal 32′ s.t. Alvarez), Torreira, Linetty; Ramirez (dal 15′ s.t. Barreto); Quagliarella, Zapata (dal 42′ s.t. Caprari). A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Regini, Verre, Capezzi, Murru, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Irrati di Pistoia. Assistenti: Dobosz di Roma e Marrazzo di Tivoli. VAR: Rocchi di Firenze. Assistente: Pinzani di Empoli.

NOTE: ammoniti al 23′ p.t. Bereszynski, al 26′ p.t. Lapadula, al 43′ p.t. Ferrari e al 12′ s.t. Veloso, al 24′ s.t. Rossettini e al 35′ s.t. Taarabt; recupero 1′ p.t. e 3′ s.t.

Genoa-Sampdoria: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Genoa comincia bene la ripresa con qualche azione offensiva che, però, non spaventano la retroguardia blucerchiata. La Sampdoria esce fuori dal guscio e, al 39′, chiude i giochi grazie al raddoppio di Quagliarella.

45’+3′ Termina qui la sfida: la Sampdoria batte il Genoa 2-0!

44′ Ci saranno tre minuti di recupero

43′ La Sampdoria viaggia ormai sull’onda dell’entusiasmo, ma per Linetty non c’è gloria: il sinistro del polacco non inquadra lo specchio della porta

42′ Terza e ultima sostituzione per la Sampdoria: esce l’acclamatissimo Zapata, dentro la freschezza di Caprari

41′ Juric le prova tutte: dura solo mezz’ora la partita di Lazovic, al suo posto Pellegri. Nell’azione successiva Viviano scalda i guantoni e neutralizza il destro potente dalla distanza di Veloso

39′ GOL DELLA SAMPDORIA! Zapata insiste sulla destra, anticipa l’uscita in tuffo di Perin e serve magistralmente Quagliarella: per l’attaccante è un gioco da ragazzi depositare il pallone nella porta rimasta sguarnita

36′ Sampdoria a un passo dal raddoppio: Alvarez si libera bene della marcatura e scarica il sinistro sui tabelloni luminosi, scegliendo l’angolo errato della porta

35′ Taarabt viene sanzionato con il giallo da Irrati per aver calciato via il pallone a gioco interrotto dopo la segnalazione di fuorigioco

32′ Giampaolo si gioca la carta Alvarez per dare fantasia all’attacco: l’argentino prende il posto di Praet

30′ Il Genoa spinge sull’acceleratore in questi minuti finali di gara: cross di Lazovic dalla destra, una deviazione aerea favorisce il colpo di testa di Lapadula che non centra nuovamente la porta

29′ Ancora Lapadula pericoloso in attacco, il suo tiro non sortisce gli effetti sperati

28′ Lapadula prova a scuotere la squadra con un tiro assolutamente velleitario per Viviano

26′ Il Genoa cerca spazi in contropiede, anche in questa circostanza la difesa blucerchiata fa buona guardia: Barreto sfoggia tutta la sua esperienza nel duello con Omeonga e conquista un fallo prezioso

24′ Rossettini ferma fallosamente Zapata e si becca il cartellino giallo

23′ Taarabt si invola verso la porta doriana, ma trova sulla sua strada Silvestre che in scivolata gli sradica il pallone dai piedi

22′ Secondo cambio per il Genoa: fuori Rigoni, dentro Pandev per cercare di avere maggiore fisicità in avanti

20′ Altra grande occasione per la Sampdoria: Quagliarella recupera palla sulla destra, si accentra e serve Barreto, che però calcia centralmente senza recare problemi a Perin

19′ Bereszysnki sbaglia il passaggio e permette la ripartenza del Genoa, fortunatamente il traverso di Lazovic non trova destinatari

15′ Prima sostituzione di Giampaolo: fuori lo sfinito Ramirez, dentro Barreto. Di conseguenza, Praet si sposta dietro le punte

14′ Il Genoa si sveglia con un colpo di testa tentato da Rigoni, sul cross teso di Zukanovic, e terminato altro sopra la traversa. Viviano controlla con lo sguardo

12′ Giallo anche per Veloso

10′ Incredibile occasione fallita dalla Sampdoria: Quagliarella approfitta di un errore in appoggio di Rossettini, supera Perin con una finta ma spedisce il rasoterra sull’esterno della rete

8′ Juric si gioca il primo cambio della partita: fuori Rosi, dentro Lazovic

5′ Linetty ha spazio per andare ma predilige concludere a rete, il tiro non è dei migliori

La Sampdoria parte subito forte, pressing alto di Quagliarella e Zapata sulla difesa rossoblù che si salva come può

1′ Comincia il secondo tempo del Derby della Lanterna!

SINTESI PRIMO TEMPO – La Sampdoria comanda i primi 45 minuti del Derby della Lanterna. A decidere momentaneamente la sfida è la rete siglata al 24′ da Ramirez, abile a mantenere la distanza con Zukanovic e scavalcare Perin con un pregevole pallonetto. Il Genoa tenta di reagire alla mezz’ora con Rosi, ma la sua conclusione termina sulla traversa e si spegne alta.

45’+1′ Termina il primo tempo tra Genoa e Sampdoria: blucerchiati avanti 1-0 grazie alla rete di Ramirez

44′ Ci sarà un solo minuto di recupero

43′ Ferrari trattiene irregolarmente la maglietta di Lapadula: secondo giallo tra le file della Sampdoria

42′ Altro contrasto in area tra Lapadula e Silvestre, per Irrati il fallo è dell’attaccante rossoblù

40′ Due minuti più tardi l’argentino viene imitato egregiamente da Ferrari, che in scivolata intercetta la corsa sfrenata di Taarabt

38′ Provvidenziale deviazione con il petto di Silvestre sulla conclusione al volo di Izzo: la panchina del Genoa protesta a gran voce per un presunto tocco di mano che però non c’è

34′ Quagliarella rimane a terra in seguito a uno scontro con Izzo: entrano in campo i sanitari della Sampdoria

Nel frattempo si abbatte copiosa la pioggia sul “Ferraris”

32′ Omeonga semina il panico all’altezza del centrocampo, poi apre per Rosi sulla destra ma Strinic fa buona guardia

31′ Izzo rende gli animi incandescenti: calcio da dietro a Zapata, che si rialza

30′ Genoa nuovamente pericoloso con Rosi che, indisturbato in area, controlla il cross dalla destra di Laxalt e scaglia un tiro potente contro la traversa

26′ Il Genoa accusa il colpo e ne dà qualcuno: gomito alto di Lapadula agli indirizzi di Torreira, l’attaccante rossoblù viene ammonito

24′ GOL DELLA SAMPDORIA! Ramirez riceve il lancio lungo di Praet, resiste alla carica di Zukanovic e scavalca Perin con un delizioso pallonetto

23′ Primo giallo della partita a Bereszynski: il polacco ferma fallosamente Taarabt, Irrati alla terza non perdona

21′ Sugli sviluppi del corner, Silvestre reclama un tocco con la mano. Irrati lascia proseguire il gioco

20′ La Sampdoria reagisce con veemenza alle offensive rossoblù: sponda di Zapata con la testa, Quagliarella arriva in ritardo sul pallone ma conquista un calcio d’angolo importante

18′ Brivido nell’area blucerchiata: il pallonetto di Rigoni favorisce l’acrobazia di Lapadula, Viviano resta immobile ma la conclusione lambisce l’esterno del palo alla sua destra

17′ Secondo intervento di Bereszynski su Taarabt, l’arbitro ferma il gioco trale proteste doriane

15′ Taarabt sfugge al recupero di Strinic, rientra sul sinistro ma pretende un po’ troppo dal suo esterno destro: tiro ampiamente a lato

13′ Strinic imbecca Quagliarella con un passaggio filtrante, il cross in mezzo è ben calibrato ma Zapata sbaglia l’aggancio al volo e favorisce il disimpegno della retroguardia rossoblù

9′ Ottima organizzazione difensiva della Sampdoria, Torreira e Strinic arginano la foga agonistica di Rigoni sulla destra

7′ Rossettini inventa un lancio in profondità per Taarabt, ma il marocchino scatta in chiara posizione di fuorigioco

6′ Linetty conquista una rimessa laterale da buona posizione, Ramirez si allunga il pallone con la testa senza riuscire a mantenerlo in campo

4′ Brutto intervento di Rigoni su Strinic, Irrati lo redarguisce solo verbalmente

3′ Conclusione velleitaria dalla distanza di Praet, servito da Ramirez, Perin blocca agevolmente a terra

2′ Subito pericoloso il Genoa con un traversone dalla sinistra di Laxalt, il tentativo in rovesciata di Lapadula si spegne sul fondo

Il primo pallone è della Sampdoria

1′ Si parte: è iniziato il Derby della Lanterna numero 115!

Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo.

Si avvicina il fischio d’inizio del tanto atteso Derby della Lanterna. Da una parte un Genoa bisognoso di punti per ottenere fiducia e salvaguardare la posizione del tecnico Juric, dall’altra una Sampdoria che viaggia sull’onda dell’entusiasmo e lotta per un posto in Europa League.

Genoa-Sampdoria, formazioni ufficiali: Ramirez dal primo minuto

GENOA (3-4-2-1): Perin, Izzo, Rossettini, Rosi, Zukanovic, Veloso, Omeonga, Laxalt, Rigoni, Taraabt, Lapadula. A disposizione: Lamanna, Biraschi, Gentiletti, Migliore, Brlek, Bertolacci, Lazovic, Ricci, Palladino, Pandev, Pellegri, Galabinov. Allenatore: Juric.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano, Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic, Praet, Torreira, Linetty, Ramirez, Quagliarella, Zapata. A disposizione: Puggioni, Tozzo, Andersen, Sala, Barreto, Caprari, Alvarez, Regini, Verre, Capezzi, Murru, Kownacki. Allenatore: Giampaolo.

Genoa-Sampdoria: probabili formazioni e prepartita

Torreira, nel pre partita, ai microfoni di SkySport, ha fatto il punto. Le parole di Giampaolo sul non perdere l’identità di squadra sono molto chiare a tutti i giocatori: «Vuol dire che dobbiamo fare le nostre cose, le nostre giocate oltre perché è una partita molto importante. Questa partita, contro il Genoa, divide la città, dobbiamo scendere in campo come se fosse qualsiasi altra partita per regalare una gioia ai nostri tifosi. I favoriti non ci sono, è una grande partita dove non conta tanto la classifica, non contano le statistiche. Noi siamo preparati a fare una grande gara per vincere e regalare una gioia ai nostri tifosi. I gol? Sono felice dei gol della scorsa partita, sono i miei primi due con questa maglia meravigliosa, speriamo anche oggi di segnare e portare a vincere questa Sampdoria».

Ci siamo quasi, tra poche ore i riflettori illumineranno il “Ferraris” e l’arbitro Irrati darà il via al 115esimo Derby della Lanterna. Da una parte un Genoa in netto ritardo in classifica e bisognoso di punti per svoltare e salvare il posto a Ivan Juric. L’allenatore rossoblù è ormai certo della formazione che scenderà in campo, facendo ovviamente leva sugli uomini più in forma in questo momento. Gli unici ballottaggi riguardando dunque Lazovic e Rosi per la fascia destra e Veloso e Omeonga a centrocampo. Il 3-4-2-1 vede Perin in porta e la difesa composta da Izzo, Rossettini e Zukanovic. Sulla linea dei centrocampisti sono sicuri della titolarità Bertolacci e Laxalt sulla sinistra, poco più avanzati Rigoni e Taarabt di supporto all’unica punta Lapadula.

È semplice ipotizzare anche l’undici della Sampdoria che scenderà in campo dal primo minuto. Viviano tra i pali per la seconda volta in stagione, in difesa Bereszynski e Strinic ai lati, Silvestre e Ferrari al centro. A centrocampo spazio ancora alla grinta di Linetty, che insieme a Praet e Torreira chiude il trio. La coppia d’attacco è composta dai soliti Quagliarella e Zapata, mentre l’unico dubbio riguarda il trequartista. Le opzioni sono due: schierare Ramirez dall’inizio e Caprari a gara in corso, sfruttando così la stanchezza degli avversari, oppure preferire l’ex Caprari per dare seguito alle ottime prestazioni contro Inter, Crotone e Chievo.

GENOA (3-4-2-1): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Lazovic, Bertolacci, Veloso, Laxalt; Rigoni, Taarabt; Lapadula. Allenatore: Juric.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bereszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Caprari; Quagliarella, Zapata. Allenatore: Giampaolo.

Il tecnico del Genoa Ivan Juric commenta il Derby della Lanterna: «Siamo rimasti contenti di quanto svolto in ritiro, è servito sotto tanti punti di vista. Abbiamo lavorato bene e con grande determinazione, adesso dobbiamo pensare solo alla partita. E’ sempre fantastico giocare davanti al nostro pubblico: non possiamo pensare troppo vogliamo vincere. Rimango molto sereno, ma il derby è una partita a parte, come una finale di Champions League. Palladino ha un problema al ginocchio, mentre Cofie è in ripresa ma non sta ancora bene. Penso che giocherà titolare, per le sue caratteristiche può dare tanto in questa partita. Sappiamo di poter fare una buona gara, il presidente vede delle cose positive, come tutti noi. Mi auguro che possa essere la partita della svolta: ho una squadra con grandi valori sia a livello umano che calcistico».

 Il tecnico della Sampdoria Marco Giampaolo analizza il Derby della Lanterna:«È una partita unica, che riesce a farti vivere emozioni e sensazioni straordinarie, non replicabili in altre. Penso che la classifica non determini il risultato, non scende in campo. Credo che nella storia di queste gare la differenza la faccia il non tradire i principi, non lasciarsi veicolare e trasportare in una partita di tipo diverso di quello che la Sampdoria deve fare. Il Genoa ha una classifica che non rispecchia il valore della squadra, non è all’altezza del valore della squadra, quali siano i loro problemi non li conosco. Mi aspetto una partita agonisticamente dai toni alti, una squadra aggressiva, mi aspetto una squadra che punterà tutto su questa gara per riabilitarsi. I miei quando scenderanno in campo la prima cosa che dovranno fare è guardare a sinistra e poi via, si gioca. La partita non ti permette di non avere un livello di attenzione alto, sarebbe ingiustificabile. I record? Vincere un derby già di per sé è un regalo impagabile, pagherei per poter regalare queste sensazioni, queste emozioni».

Genoa-Sampdoria: i precedenti del match

Sono 96 i precedenti ufficiali tra Genoa e Sampdoria divisi in 37 vittorie blucerchiate, 24 rossoblù e 35 pareggi. In Serie A sono 68 in totale con i doriani avanti per 26 a 17. I precedenti tra gli allenatori, invece, sono solamente due. Giampaolo si è aggiudicato il Derby della Lanterna della stagione 2016/17, mentre in un Cremonese-Mantova si consolò con un pareggio a reti inviolate. Juric ha sfidato la Sampdoria anche con la Primavera del Genoa, ottenendo una vittoria e una sconfitta.

Genoa-Sampdoria: l’arbitro del match

A dirigere il 115esimo Derby della Lanterna è Massimiliano Irrati di Pistoia, coadiuvato dagli assistenti Giulio Dobosz di Roma e Alfonso Marrazzo di Tivoli, mentre il quarto uomo è Piero Giacomelli di Trieste. Al VAR Gianluca Rocchi di Firenze e Riccardo Pinzani di Empoli. Il fischietto toscano ha diretto sette partite dei rossoblù, contando quattro vittorie, due pareggi e una sola sconfitta, e nove volte ha incrociato i blucerchiati con quattro successi, due pareggi e tre sconfitte.

Genoa-Sampdoria streaming: dove vederla in tv

Sarà possibile seguire Genoa-Sampdoria in diretta tv sulla piattaforma satellitare Sky, canale Sky Calcio 1, e Mediaset Premium, canale Premium Sport. In streaming, per sistemi operativi iOS, Android e Windows Mobile su smartphone e tablet, tramite SkyGo e Premium Play esclusivamente per gli abbonati Sky Mediaset Premium: validi l’applicazione della Serie A TIM e il decoder TIM Vision.