Ripresa Serie A, incontro Spadafora-calcio concluso: le novità

spadafora ministro sport
© foto Twitter

Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha annunciato la ripartenza ufficiale del campionato di Serie A 2019/20: tutti gli aggiornamenti

La Serie A 2019/20 ripartirà il prossimo 20 giugno. L’annuncio ufficiale del ministro dello Sport Vincenzo Spadafora dopo il via libera da parte del Comitato tecnico-scientifico.


Incontro Spadafora-calcio: gli aggiornamenti

19.49 – Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha annunciato che il campionato di Serie A ripartirà il prossimo 20 giugno LEGGI QUI LA NOTIZIA

19.36 – Concluso il summit: c’è il via libera di Vincenzo Spadafora. Ora il ministro dello Sport riferirà la decisione al premier Giuseppe Conte, che dovrà firmare un nuovo Dpcm per consentire la ripresa il 20 giugno.

18.33 – Iniziato il summit.

18.00 – Via libera del Cts al protocollo per le partite LEGGI QUI LA NOTIZIA

17.20Gianni Nanni, commissione medica FIGC: «Va garantito che il prelievo di questi esami, la loro processazione e la loro refertazione, sia regolare verso il mondo esterno. Se c’è un positivo asintomatico il sabato prima della partita fondamentale e magari è un giocatore molto importante, può venire la tentazione di procrastinarlo a dopo la gara. O viceversa, una società che a 3-4 gare dalla fine rischia la retrocessione può magari pensare di annunciare di avere due-tre positivi e fermare tutto. Per questo è necessario certificare la regolarità di questi test» LEGGI QUI LA NOTIZIA

16.40Mauro Balata, presidente di Lega B, ha dichiarato: «Non capisco come ci possa essere una ripresa della Serie A senza quella del campionato cadetto».

16.20Giancarlo Abete, vicepresidente dell’UEFA, ha parlato a Radio Kiss Kiss della ripresa della Serie A: «Non mi piace l’idea playoff per la Serie A. Il problema dello scudetto si collega alla necessità del format per i campionati. Non sarebbe la fine del mondo se per un anno non venisse assegnato lo Scudetto» LEGGI QUI LA NOTIZIA

16.10Renzo Ulivieri, presidente Assoallenatori, sulla ripresa della Serie A a Radio Punto Nuovo: «Giocherei anche alle 15 per tenere più bassi i ritmi della partita ed evitare infortuni muscolari ai giocatori. Se giochiamo a mezzanotte andiamo più forti, ma siamo maggiormente esposti ai rischi».

16.00 – Il presidente Gravina e la frecciatina ai presidenti di Serie A LEGGI QUI LA NOTIZIA

15.40 – Castellacci auspica una riduzione dei giorni previsti per la quarantena LEGGI QUI LA NOTIZIA

14.40 Alla Lega Serie A non piace l’idea di iniziare il 20 giugno LEGGI QUI LA NOTIZIA

14.20 La bozza di calendario per la ripresa della Serie A: sei giornate dal 13 al 30 giugno LEGGI QUI LA NOTIZIA

13.15 – Il presidente dell’AIC Damiano Tommasi ribadisce: «Impensabile giocare alle 16.30».

13.00 – La riunione in conference call tra Spadafora e tutte le componenti federali è fissata alle ore 18.30. Previste importanti novità già in serata.