Sampdoria, quanti regali sotto l’albero: tutti i nomi per il calciomercato

sampdoria osti
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Sampdoria, i nomi accostati ai blucerchiati e le possibili trattative per la sessione invernale

Dopo le fatiche di questa prima metà di campionato, per la Sampdoria è tempo di staccare la spina qualche ora. Domani si ricomincerà immediatamente ad allenarsi, ma oggi, nel giorno di Natale, i giocatori trascorreranno il tempo con le rispettive famiglie e potranno aprire i regali sotto l’albero. Anche i dirigenti blucerchiati avranno sicuramente qualche pacchetto da scartare, ma le sorprese continueranno anche per tutto il mese prossimo: la sessione invernale di calciomercato si avvicina e i nomi sulla lista di Osti, Romei e Pradè aumentano di giorno in giorno. La politica della società è stata chiara fin da subito, e il gruppo rimarrà sostanzialmente lo stesso che è stato in grado di raggiungere e mantenere finora il sesto posto in classifica: non ci saranno cessioni di pezzi pregiati, come Lucas Torreira, Dennis Praet o Karol Linetty, e verrà lasciato andare solamente chi non sarà soddisfatto della propria situazione qui a Genova. Su questo fronte, i nomi in uscita sono certamente quelli di Filip Djuricic, che ha già annunciato da tempo un suo addio e potrebbe accasarsi alla Stella Rossa di Belgrado, e David Ivan, che dopo un inizio di stagione da fuori rosa è tornato ad essere convocato ma non ha collezionato un solo minuto. Per lo slovacco, l’ipotesi più plausibile è quella di un prestito in Serie B. Resta poi da capire il futuro di Jacopo Sala, che è stato soppiantato nelle gerarchie da Bartosz Bereszynski e potrebbe andare a cercare minutaggio altrove, ma l’ex Hellas Verona partirà solo in caso di acquisto di un terzino destro. Lo stesso Bereszynski, così come il connazionale Dawid Kownacki, è finito recentemente nel mirino di altre squadre di Serie A, ma la Sampdoria non ha intenzione di privarsi di nessuno dei due nella prossima finestra di mercato.

Quando si parla di operazioni in entrata, invece, la rosa dei nomi si fa più folta. Il club di Corte Lambruschini ha sondato e continua a sondare il terreno in vari campionati europei e non solo: in Brasile è terminata da poco la Série A e i pezzi pregiati delle varie squadre hanno attirato interesse dall’Europa. Anche la Samp ha annotato sul proprio taccuino i nomi di Yerry Mina – trattativa complicata, che dipende dalla volontà del Barcellona -, di Miguel Trauco e di Fabián Balbuena. Per la fascia destra, invece, la situazione è cambiata recentemente: dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, la carenza a livello numerico lamentata dal presidente Massimo Ferrero in quel reparto non sussiste più e sarà difficile vedere arrivare rinforzi a gennaio. In caso di partenza di Sala, però, la dirigenza doriana ha già qualche idea: accantonata l’ipotesi Gino Peruzzi, le piste ancora percorribili sono quelle legate ai nomi di Francesco Zampano e Kevin Mbabu. Quest’ultimo, militante in Svizzera con la maglia del Young Boys, è tenuto d’occhio al pari dei suoi compagni di squadra Loris Benito e Michel Aebischer. A gennaio si tenterà anche di riallacciare i rapporti con il Genk per arrivare a Omar Colley, ma l’operazione appare troppo difficile a causa delle richieste del club belga, intorno ai 10 milioni. Si è arenata la trattativa per Lovro Majer, gioiellino del Lokomotiv Zagabria, su cui la concorrenza dei top club europei è asfissiante: molto difficile un suo arrivo, che comunque dipenderebbe dalla cessione di Ricky Alvarez, al momento davvero improbabile. Infine, i rumors più recenti riguardano il reparto offensivo: la Sampdoria non dimentica l’est Europa, vera e propria miniera di talenti da cui ha attinto parecchio negli ultimi anni, e segue con molto interesse sia Claudiu Keseru che Kamer Qaka.